63^ Monte Erice : le istituzioni locali “ E’ un privilegio porgere il benvenuto ai partecipanti”

Questo articolo è anche in formato audio

Il Presidente dell’Automobile Club Trapani unitamente ai sindaci di Erice e Valderice sottolineano l’importanza dell’evento e la presenza dei migliori piloti del panorama nazionale e regionale

“L’atmosfera che precede ed accompagna la Monte Erice è sempre vibrante di attesa e di emozioni. Il territorio anche nei suoi colori e nelle fragranze sembra voler ridare il benvenuto annuale alla gara famosa ovunque per i suoi panorami e per la bellezza del suo tracciato. Pertanto – ha dichiarato Giovanni Pellegrino, Presidente Automobile Club Trapani – è da considerare un privilegio poter porgere il benvenuto ai piloti, team e addetti ai lavori che onorano la competizione con la presenza. Tutti sono particolarmente importanti e tutti primi attori di una competizione che è entrata nella storia non soltanto per il fasto delle sue sfide, ma anche per il contesto dove abitualmente si volge. Qui l’ospitalità è cultura e tutte le meraviglie fanno dell’intero territorio uno scrigno di cui ad ogni visita si scoprono nuovi gioielli. L’organizzazione con entusiasmo proferisce ogni energia affinché da ogni soggiorno inizi l’attesa della prossima visita. Lavorare in direzione univoca rafforza ad ogni edizione la collaborazione con i Comuni di Erice e Valderice, a cui siamo grati per l’efficace sinergia ormai consolidata”-

Dal canto suo la sindaca di Erice Daniela Toscano ha ricordato come “ “Anche quest’anno l’Amministrazione comunale di Erice ha voluto offrire il proprio convinto sostegno agli organizzatori che, con sacrificio e spirito di abnegazione, portano avanti la pianificazione di un evento capace non solo di attirare equipaggi da ogni parte dell’Italia, ma anche di catalizzare le attenzioni di tutti gli appassionati sul nostro magnifico territorio. Invitando i cittadini ad attenersi alla chiusura al pubblico, desidero dare il mio benvenuto ai partecipanti e fare loro un in bocca al lupo, e ringraziare tutti coloro i quali sono impegnati nell’organizzazione, affinché la nostra “Monte Erice” possa mantenere gli elevati standard di ogni anno”.

Infine Francesco Stabile, sindaco di Valderice, che per due anni di seguito ha gareggiato nella prova di casa, sottolinea come “ La Monte Erice è una gara sportiva che sa coniugare mille emozioni….la trepidazione dei concorrenti, i rumori assordanti, gli incontri con i piloti di tutta Italia, lo stupore e la magia che il paesaggio di contorno ci regala. La Cronoscalata rappresenta una occasione importante di promozione del nostro territorio, delle nostre bellezze e della storia che questo territorio rappresenta. Auguro a tutti di vivere un weekend di sano divertimento sportivo, senza perdere di vista il senso di responsabilità”.
Intanto è boom di iscritti ( si va verso i 300), ma per avere la quantificazione dei piloti ammessi alla gara, si attende le ore 23.00 di lunedì prossimo, data fissata per la scadenza. Verosimilmente, atteso che il numero massimo di vetture stabilito era di 250, si procederà alla richiesta di una deroga, come peraltro avvenuto a Pedavena.
Gli organizzatori ricordano infine che cronologicamente verranno prese in considerazione solo le richieste corredate dall’ avvenuto pagamento della quota di iscrizione.