AC Racing festeggia già con le MINI

In Sicilia Loffredo con i successi CIVM alla Monte Erice è Campione Italiano RS, Liuzzi ipoteca il titolo RSTB Plus, nel MINI Challenge a Vallelunga Di Fabio balza in testa in graduatoria Lite

Con largo anticipo sulla chiusura della stagione Ac Racing Tecnology può cominciare i festeggiamenti grazie ai risultati in gara di questo weekend che consegnano alla factory bresciana il primo tricolore e spianano la strada verso un finale che si prospetta assai felice.

Alla 61° Monte Erice, decima tappa del Campionato Italiano Velocità Montagna, Giovanni Loffredo con l’ennesima prestazione maiuscola ha conquistato il titolo di Gruppo Racing Start con la MINI turbodiesel 2.0, curata in modo impeccabile dal Team dei fratelli Abate. La sinergia dimostrata fra il veterano pilota e la squadra ha consentito una serie di successi di classe iniziati da subito e parecchi piazzamenti di gruppo che hanno fruttato l’ambito titolo. Mai messa in dubbio la sua leadership non è venuto meno l’interesse a sviluppare il mezzo e adattarlo alle svariate situazioni: più volte è stata la pioggia nel corso del campionato a complicare le cose e in ultimo, nel weekend trapanese dal clima esageratamente estivo, a mettere il pepe sulla prestazione del salernitano è stata la conclamata scivolosità del percorso. L’esperienza ancora una volta ha permesso a Loffredo di gestire la gara con assoluta serenità potendo così chiudere il discorso titolo in largo anticipo.

E’ stata una lotta sul filo del centesimo quella che invece ha visto impegnato con successo in RSTB 1600 plus Giacomo Liuzzi il quale ha sofferto in gara 1 chiudendo con soli 21 centesimi di vantaggio dal suo antagonista, mentre in gara 2 ha affondato il colpo ruiscendo a infliggere un distacco maggiore. Ha fruttato lo lo studio effettuato in fase di ricognizione dove sono state provate tanto le Pirelli, quanto le Michelin consentendo in gara di effettuare quella scelta che ha dato al fasanese quel pizzico in più.

Soddisfacente  anche la prova del messinese Agostino Scafidi che in  RSTB 1600 ha potuto competere ben figurando con i migliori di classe ancora in lotta per il tidrive

Il primo dei due impegni siciliani CIVM per AC Racing non è stato solo MINI, anzi altrettante gratificazioni sono arrivate grazie alle ottime prestazioni di altri driver.

Ha sentito profumo della sua Sicilia Rosario Parrino che è ha vinto la classe Super Car cogliendo un eccezionale secondo posto in gruppo GT. La sua è stata una prestazione senza ombre al cospetto di avversari e mezzi fortissimi su un percorso inizialmente molto scivoloso  sul quale risulta difficilissimo dosare la potenza della sua Lamborghini Huracan.

Ottima anche la prestazione del fasanese Andrea Palazzo che, restando sempre al top della classe 3000 con la Peugeo 308 Racing Cup, ha colto il terzo posto di gruppo E1-ITA.

Sempre valida la prova dello Zio Fester alla sua ultima Monte Erice per raggiunti limiti di età, divertito e divertente al volante della Honda Civic di classe E1-ITA 1600.

Altrettanto emozionante l’altra faccia del weekend per Ac Racing Tecnology impegnata anche in pista all’ Autodromo romano di Vallelunga nel MINI Challange dove un sogno è sembrato trasformarsi in realtà.

Il sedicene Diego Di Fabio con la vittoria di gara 1 fra le Lite e un rocambolesco terzo posto di gara 2 è passato in testa alla graduatoria di campionato, mettendo le mani su un titolo Tricolore importantissimo considerata l’età del ragagazzo, il livello di competizioni e soprattutto le potenzialità. Fuori il suo avversario principale per un incidente al via, Di Fabio ha fatto la sua gara vincendola senza perdere la concentrazione e chiudendo già al sabato con la leadership in tasca. Prova di orgoglio quella della domenica in cui, quando era pensabile riuscisse ad infliggere la stoccata finale, si è invece ritrovato ai box per un deciappamento e poi costretto ad inseguire è riuscito a conquistare il terzo posto.

Importanti risultati sono arrivati anche in assoluto fra le vetture Pro: Tramontozzi mai domo è salito sul terzo gradino del podio dopo aver attaccato la seconda piazza per tutta gara 1. Alle sue spalle Gentili e Menapace. In gara 2 proprio questi ultimi sono stati protagonisti, con Menapace che nei momenti iniziali e stato addirittura davanti a tutti e Gentili che contenendo i suoi avversari ha mantenuto il secondo posto sul traguardo. Bene anche Losi sesto alla migliore prestazione stagionale.

Grande attesa per l’ultimo impegno del MINI Challenge che si disputerà a Monza 19 e 20 Ottobre.

X