Affondo Tricolore per Giovanni Loffredo alla 61^ Monte Erice

Il pilota Re D’Italia Art Giovanni Loffredo è Campione Italiano. Il pilota Salernitano della Scuderia Vesuvio alla 61^ Monte Erice è tornato alla vittoria, dopo un Trofeo Fagioli non molto fortunato. La vittoria ritrovata in terra Sicula, gli ha consegnato il Titolo riservato alle RS fino a 2000cc aspirate benzina e diesel aspirate e turbo. Una stagione nel CIVM con grandi risultati e da incorniciare per il veloce poliziotto della stradale di Salerno, a bordo della Mini Cooper SD curata dall’AC Racing.

Ad Erice è stato un fine settimana prima di apprendimento che è avvenuto nella giornata di sabato per capire le condizioni del percorso e della macchina, poi domenica invece è stata la solita routine meglio conosciuta come vittoria con la sua Mini Cooper a gasolio. Sia in gara 1 che in gara 2 il Salernitano si è imposto nel raggruppamento di appartenenza, mettendosi tra l’altro davanti ad alcune più performanti Mini Cooper Turbo Benzina. Dopo l’ottima performance del 2018 in quel di Erice, Loffredo ha bissato il successo dello scorso anno.

Queste le dichiarazioni di Giovanni Loffredo nel post gara di Erice: “Ci tenevo a ringraziare la Re D’Italia Art per il sostegno anche in questa annata, un grande partner che ci ha accompagnato in una cavalcata trionfale. Ovviamente voglio ringraziare anche l’AC Racing per avermi fornito un auto al top e che non è mai venuta meno nel fare il proprio compito sui percorsi d’Italia, poi anche la Scuderia Vesuvio e la mia famiglia soprattutto per l’instancabile sostegno nei miei confronti. Per quanto riguarda la gara sicuramente potevamo abbassare 1-2 secondi, ma poi in gara 2 sono stato molto calcolatore cercando in primis di portare la macchina in cima per chiudere il discorso in campionato.”

Messa alle spalle la Monte Erice, l’esperto pilota Giovanni Loffredo per onorare il CIVM si sposterà a Caltanissetta quando nel fine settimana ci sarà la 65^ Coppa Nissena.

Ufficio Stampa Giovanni Loffredo
Stefano Canino

X