Alla 21ª Termini-Caccamo riscontri positivi per i portacolori RO racing

Ferrauto si aggiudica il gruppo racing start, tra le storiche La Franca nella top five dell’ideale classifica assoluta. 

Termini Imerese (PA), 7 Ottobre 2019– I portacolori del sodalizio ciancianese, fanno ben vedere, anche tra i tornanti della classica “crono” palermitana.Fabrizio Ferrauto su Peugeot 106 RS 1.4 D’Antuono, seppur all’esordio sui 7900 metri della statale 285 che da Termini Imerese sale fino a Caccamo, lungo un tracciato altamente tecnicointerpreta in maniera eccellente.Facendo suo il gruppo racing start e la classe.  
Andando al confronto dei modelli d’antan, il palermitano Claudio La Franca in lizza con la fida Porsche 911 RS SPM, sigla il 5º tempo dell’ideale classifica, e conquista la piazza d’onore del 2º raggruppamento, ed il secondo posto di classe. 
Si chiude dunque in positivo per la Scuderia RO racing  la 21esima edizione della crono termitana, valida quale ultimo appuntamento del Campionato Siciliano Velocità in salita (moderne), e penultimo per le autostoriche. 

Comunicato stampa Scuderia RO racing 

X