Alla Verzegnis Mancin ritorna sulla Rossa

Questo articolo è anche in formato audio

Il pilota di Rivà sarà di nuovo alla guida della Ferrari 458 Evo, alla salita friulana valida per il Campionato Italiano Velocità Montagna, desideroso di puntare alla vetta.

Rivà (RO), 26 Maggio 2021 – Torna a vestirsi di rosso il weekend di Michele Mancin, impegnato il prossimo fine settimana all’edizione numero cinquantuno della Cronoscalata Verzegnis – Sella Chianzutan, secondo round del Campionato Italiano Velocità Montagna.

Il pilota di Rivà tornerà infatti alla guida della Ferrari 458 Evo, iscritta e messa a disposizione dalla patavina Gaetani Racing, nell’intento di recitare un ruolo da protagonista tra le vetture GT.

Vincitore del Trofeo Italiano Velocità Montagna 2019, in zona nord e classe GT Cup, il polesano mirerà dritto ad uno dei gradini del podio, dal 28 al 30 di Maggio prossimi, nell’intento di migliorare la terza piazza siglata nell’edizione del cinquantennale, prima uscita sull’asciutto.

Sono felice di tornare a Verzegnis” – racconta Mancin – “perchè è una gara che mi piace davvero molto. Ogni volta ci torno volentieri. L’ultima volta che ho corso qui era il 2019, la prima sulla Ferrari sull’asciutto dopo una Salita del Costo tormentata dal maltempo. Quella volta portammo a casa un buon terzo di classe, in un anno che ci vide ottenere due vittorie ed un secondo posto. Praticamente quattro gare e quattro podi. Un 2019 indimenticabile, magico.”

Un trionfo, quello del 2019 nel TIVM, che è valso a Mancin l’onore di essere annoverato nell’annuario ufficiale, per quanto riguarda le competizioni automobilistiche, di Ferrari.

Quando Luca Gaetani mi ha mostrato l’annuario non ci credevo” – sottolinea Mancin – “perchè immaginarsi di essere anche solo citato in un contesto così prestigioso è qualcosa di speciale. Stiamo parlando della Ferrari, del brand più potente di tutto il mondo. Essere presenti nell’annuario ufficiale e vedere i tuoi risultati raccontati qui è la classica ciliegina sulla torta.”

Chiudendo il libro dei ricordi e ritornando al presente Mancin sarà chiamato a ritrovare presto il giusto feeling con la Ferrari 458 Evo, risalendo ad inizio Ottobre scorso l’ultima apparizione.

All’insegna del pochi ma buoni la classe GT Cup, al via i due rivali storici del polesano ovvero Stefano Artuso, su Ferrari 458 Challenge, e Gianni di Fant, su Porsche 997 GT3.

Un’apparizione spot, sulla carta, che potrebbe tramutarsi in una partecipazione più solida.

Al momento non abbiamo in programma altre gare con la Ferrari” – aggiunge Mancin – “e questa è un’uscita spot, merito dello sforzo di tutti i nostri partners che ci hanno dato fiducia nuovamente. Abbiamo iniziato la stagione rispolverando la mitica Citroen Saxo, con la quale ho vinto tanto, ma è naturale che sarebbe bello continuare la stagione con la rossa di Maranello. Grazie di cuore a Luca Gaetani perchè mi è sempre molto vicino. Avremo la fortuna di trovare i nostri rivali degli ultimi anni, parlando di GT Cup, e sarà davvero stimolante tornare a confrontarsi con loro, specialmente con Artuso che è il mio punto di riferimento. Nel 2019 gli sono stato vicino ma il mio desiderio sarebbe quello di riuscire anche a stargli davanti. Cercheremo di arrivare preparati, lavorando a testa bassa e dando il meglio di noi stessi.”