Antonio Scappa: “Dopo la doppietta di Ascoli, sono curioso di capire come risponderanno gli pneumatici sui 17 chilometri del Bondone”

Questo articolo è anche in formato audio

Rieti – Lo scorso weekend il portacolori della Scuderia Best Lap Antonio Scappa ha conquistato la quarta vittoria stagionale in gruppo Racing Start, dominando sia in Gara 1 che in Gara 2 della 60 ª edizione della Coppa Paolino Teodori, quarta prova del CIVM e valevole per il Campionato Europeo della Montagna.
Il reatino volante, sempre alla guida della Peugeot 308 GTi curata dalla DP Racing di patron Claudio De Ciantis ha vinto a mani basse il confronto tra le vetture di stretta derivazione di serie, precedendo il compagno di team Angelo Loconte, su vettura gemella, e il Gianluca Ammirabile su Mini Cooper JCW, staccandoli rispettivamente di 4.05 e 9.19 secondi nella classifica aggregata.

«Ad Ascoli è andato tutto come da programma – spiega Scappa –, non ho accusato particolari difficoltà con il surriscaldamento degli pneumatici, visto che la lunghezza del percorso di gara è di appena 5 chilometri. La Coppa Teodori è per me sempre una festa per via del caloroso pubblico e della location della gara, con il suo bel paddock e l’organizzazione esemplare, che quest’anno si è superata, facendoci trovare lunghi tratti di asfalto nuovo. Ma non c’è stato tempo di godere del risultato di domenica, perché siamo già in modalità Bondone! Questo sarà un vero e proprio banco prova per le nuove coperture delle Racing Start. Con i suoi oltre 17mila metri di lunghezza, la Trento – Bondone sarà una vera e propria avventura: solo chi riuscirà a sfruttare al meglio le gomme, senza mandarle in crisi nell’ultimo tratto, sarà autore di una prestazione superlativa, ma il rischio di sbagliare è davvero elevato. Le temperature elevate e il ritmo imposto nei primi km di gara saranno fondamentali, perché iniziare a spingere troppo presto potrebbe compromettere in maniera irreparabile il risultato finale, mentre al contrario, preservare gli pneumatici potrebbe far accumulare un ritardo nel primo tratto troppo elevato da recuperare nel tratto finale. Sono davvero curioso di poter disputare le prove per capire quale sarà la strategia da adottare».

Il programma del prossimo appuntamento con la massima serie italiana in salita, in programma questo weekend a Trento, prevede le verifiche tecniche nella giornata di domani, mentre sabato, a partire dalle ore 9:00, semaforo verde per le due manche di prova. Lo start della gara su manche unica è in programma alle ore 10:30.

Il calendario del CIVM 2021
23 Maggio 30° Trofeo Scarfiotti Sarnano-Sassotetto, Marche
30 Maggio 51ª Verzegnis – Sella Chianzutan, Friuli-Venezia Giulia
13 Giugno 50° Trofeo Vallecamonica, Lombardia
27 Giugno 60ª Coppa Paolino Teodori, Marche
4 Luglio 70ª Trento Bondone, Trentino-Alto Adige
18 Luglio 60ª Alghero Scala Piccada, Sardegna
1 Agosto 56° Trofeo Luigi Fagioli, Umbria
8 Agosto 10ª Salita Morano – Campotenese Calabria
22 Agosto 25ª Luzzi Sambucina, Calabria
5 Settembre 38ª Pedavena – Croce D’Aune, Veneto
19 Settembre 63ª Monte Erice, Sicilia
26 Settembre 66ª Coppa Nissena, Sicilia

Ufficio Stampa