Avanti tutta per la 1^ Linguaglossa – Piano Provenzana

Questo articolo è anche in formato audio

Si lavora a 360° per il ritorno in grande stile della gara etnea in programma  il 28 e 29 agosto sull fantastica strada provinciale Mareneve. Un percorso di gara suggestivo ad alta quota  fra i più lunghi delle cronoscalate siciliane 2021

Caltanissetta, 28 luglio. Lo scenario sarà incredibilequesta è una certezza dalla quale gli organizzatori e tutti coloro che stanno collaborando sono partiti, quando hanno lanciato il progetto ambizioso di riportare le vetture fin lassù. La 1^ Linguaglossa – Piano Provenzana si snoderà su percorso di ben 8,1 chilometri dal Km 3+300 al Km 11+400 della Strada provinciale Mareneve, con la partenza a quota 742 mt e l’arrivo a quota 1300 mt, per una pendenza media del tracciato al 7% con il parco chiuso addirittura a 1425 mt. Tutto ciò presuppone un grande impegno attuale e nei giorni di gara. Procede infatti a pieno ritmo il lavoro organizzativo da parte dello staff di Passione e Sport, mentre è in atto l’adeguamento del tracciato da parte degli operatori della città metropolitana. Michele Vecchio che guida la macchina organizzativa ha dichiarato: “preparare una gara in un Parco come quello dell Etna è di grande stimolo, per  certi versi emozionante, perché facciamo tutto nel rispetto di questi posti meravigliosi, avendo ricevuto l’autorizzazione dal Presidente Carlo Caputo, che ringrazio. La fiducia che ci è stata data, sarà ricambiata con l’intento di rendere l’evento un punto di riferimento per questo meraviglioso territorio e quando potrà tornare il pubblico, sicuramente costituirà un forte richiamo per la tutto “l’hinterland”.

Nei giorni, prossimi alla gara, a prendere il comando delle operazioni sarà l’esperto Direttore di gara marchigiano Fabrizio Bernetti, che potrà gestire una congrua squadra di validi ufficiali di gara e commissari.

Intanto si sono aperte le iscrizioni e andranno avanti fino al 23 agosto. Si attendono tutti i migliori siciliani di specialità che vorranno tornare a correre su queste strade, che in passato furono teatro di sfide memorabili fra i piloti dell’epoca. Il 29 agosto uno di loro sarà il primo della lista del “nuovo” albo d’oro.