Bel weekend per Gretaracing Motorsport, sugli scudi in Sardegna e Toscana

Ottimo fine settimana per Mario Osvaldo Iantorno, che  nel week end appena passato è stato impegnato nella 58°  Cronoscalata Alghero – Scala Piccada, con una grossa occasione di agguantare la testa del campionato TIVM NORD. Assenti Bondanza ed Angelucci, con la presenza del solo Rodino, che peró mira al TIVM SUD, e la composizione della classe, Iantorno aveva la possibilitá di fare il pieno di punti necessari  al raggiungimento della vetta, considerando anche il fattore 1,5 da applicare al punteggio. Ottimo week end perché non si è lasciato sfuggire l’occasione, nonostante un tracciato sconosciuto, veloce ed insidioso. E mettiamoci pure l’impossibilità di fare qualche ricognizione al Venerdi, per motivi lavorativi, ed allora i due secondi posti conquistati nelle due manches di gara, assumono il sapore di una vittoria. La cronaca di gara parla di un distacco cronometrico esiguo da Rodino, nonostante tutto, con due manches regolari e di 22,5 punti portati a casa.  A due gare dal termine del campionato TIVM Nord, in classe RS1.6,  Iantorno e la sua fida Saxo VTS, curata da Sabatelli Motorsport,  passano in testa al campionato con 85,5 punti, mentre Bondanza e Angelucci rimangono fermi rispettivamente a 63 e 51 punti, al lordo degli scarti. Cividale, piú di Pedavena, potrebbe essere decisiva a questo punto.       

Dino Valzano, invece, è stato impegnato nella 40° Coppa del Chianti Classico, valevole come CISA 2019, al volante della Symbol Sport Lm/N motorizzata Alfa Romeo. Scorrendo l’elenco partenti, soprattutto nel 4° raggruppamento, la concorrenza era veramente da top class, con le Osella PA9/90 sulla carta quasi imprendibili, per l’assoluta di gruppo.  Gara su manche unica ed ottima prestazione per Dino, che porta a casa un pregevole 2° di classe SN 3000 e 6° posto di gruppo (4° raggruppamento), a pochi secondi dalla vetta. Veramente un ottimo risultato.  

Prossimo appuntamento la 42° Cividale – Castelmonte, che potrebbe essere decisiva per portare due titoli a casa, l’RS 1.6, con Iantorno,  e l’RS 1.4, con Martucci Angelo, ancora fermo per le conseguenze dall’incidente di Gubbio; infatti il team sta lavorando per portare il driver in partenza e consentirgli di incamerare il terzo appuntamento TIVM Nord, necessario per il titolo.    

X