Città di Bolca, Paccagnella ai piedi del podio

Questo articolo è anche in formato audio

Quarto posto assoluto, secondo di classe HST21600, per la pilota di Saccolongo che, conti alla mano, chiude seconda nel Trofeo Veneto Trentino +, tra le auto storiche.

Saccolongo (PD), 05 Ottobre 2021 – Poco meno di sei punti hanno privato Alice Paccagnella del primo podio assoluto nella sua nuova vita tra le regine del passato, archiviando la tredicesima edizione dello Slalom Città di Bolca con un quarto posto nella generale, secondo di classe HST21600, che regala comunque il sorriso al termine di un fine settimana positivo.

La pilota di Saccolongo, in attesa che vengano ufficializzate le classifiche, chiude così la sua campagna intermittente nel Trofeo Veneto Trentino + sul secondo gradino del podio storico.

L’avvio dell’appuntamento scaligero accendeva presto un fastidioso campanello d’allarme, un anomalo rumore proveniva dal posteriore dell’Opel Corsa GSI 8 valvole gruppo A, curata da Race Group, e la portacolori di Rally Team alzava il piede sia in ricognizione che in gara 1.

Avevamo le gomme giuste” – racconta Paccagnella – “ma, sia in ricognizione che nella prima manche, ho alzato il piede perchè le gomme posteriori toccavano la vasca interna ed il rumore mi preoccupava un po’. Quando abbiamo capito che quel fischio era dovuto a questo fattore e che non avrebbe creato alcun tipo di problema mi sono concentrata ed ho iniziato a spingere.”

Terza assoluta dopo gara 1 Paccagnella si ripeteva anche sulla successiva tornata ma la classifica provvisoria la vedeva comunque viaggiare quarta nella generale e seconda di classe.

A cercare di distogliere l’attenzione da un risultato prestigioso ci provava, suo malgrado, uno sfortunato incidente accaduto ad uno dei ragazzi della squadra, finito al pronto soccorso.

Dalla prima alla seconda manche ho abbassato di quattro secondi” – sottolinea Paccagnella – “ed ero al massimo. Nel frattempo Martino ha avuto un piccolo incidente, durante la successiva assistenza. Si è tagliato con la lamiera dell’auto, controllando le gomme, e questo gli è costato un giro al pronto soccorso ma niente di grave. Il podio assoluto era vicino, volevo provarci.”

Spremendo al massimo la generosa trazione anteriore tedesca Paccagnella concludeva gara 3 al quarto posto assoluto, non riuscendo nel sogno di salire sui gradini più ambiti di giornata.

Il secondo di classe HST21600, dietro al leader della generale Morandell, è comunque accolto con felicità da tutta la squadra così come il piazzamento nella serie interregionale tra le birillate.

Purtroppo l’accaduto mi ha tolto un po’ di concentrazione sull’ultima manche” – conclude Paccagnella – “anche se Jonni ha fatto di tutto, rimasto solo in assistenza, per mettermi nelle condizioni di puntare al podio. Sono decisamente molto soddisfatta, è stata una gara impegnativa che però ci ha permesso di dimostrare che, anche contro le avversità, siamo sempre pronti a tirare fuori le unghie. Dai nostri conteggi dovremmo essere secondi nel Trofeo Veneto Trentino +. Dovevamo stare davanti a Morandell per sperare in un ribaltone ma, purtroppo, non è andata così. Grazie di cuore a tutti quelli che mi hanno sostenuto fino a qui.”