Cividale-Castelmonte, sono 193 i piloti iscritti. Liber vuole la sesta vittoria, ma c’è Degasperi

Questo articolo è anche in formato audio

Sono 142 le auto moderne e 51 le storiche pronte a gareggiare nel weekend alle porte in Friuli Sabato le prove, domenica la gara: il driver della Osella punta a contrastare il “re” della salita La manifestazione è aperta al pubblico, che dovrà però disporre del Green Pass

Sono 193 i piloti che si sono iscritti alla Cividale-Castelmonte, cronoscalata in programma sabato 2 e domenica 3 ottobre, con la giornata di venerdì 1 dedicata all’arrivo dei concorrenti e alle verifiche tecniche. Alla gara, giunta alla sua 44esima edizione, hanno presentato la domanda di partecipazione 142 piloti di auto moderne e 51 driver di auto storiche. Soddisfatta del risultato ottenuto l’organizzazione, la Scuderia Red White, che imbastisce una corsa valida per cinque campionati: il Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM), il Campionato Sloveno, il campionato del Centro Europa (FIA CEZ), il Campionato del Friuli Venezia Giulia e il Campionato Austriaco, che torna quest’anno nel novero della validità della cronoscalata.

Tra le vetture moderne spicca la presenza di Federico Liber (Gloria C8P Evo) e Diego Degasperi (Osella Fa30): il primo, vincitore della corsa nel 2013, 2015, 2017, 2018 e 2019, cerca il sesto successo lungo i tornanti friulani ma il rivale, terzo nel Campionato Italiano Velocità Montagna del 2020, vuole fare di tutto per mettergli i bastoni tra le ruote. Tra i driver stranieri da segnalare la partecipazione dell’austriaco Karl Schager su Volkswagen Golf Rallye e del polacco Grzegorz Duda su Hyundai i20 Wrc. Per quanto riguarda le vetture storiche si è iscritto il più veloce dell’edizione del 2020, il cividalese Rino Muradore (Ford Escort Rs).

Il programma del weekend prevede le due manche di prove ufficiali nella giornata di sabato 3. Domenica 4 si corre la cronoscalata vera e propria, da disputare in due turni sia per le auto storiche sia per la auto moderne. Qualifiche e gara prenderanno il via alle 9. Si corre sulla strada provinciale che dalla località di Carraria a Cividale porta a Castelmonte. L’arrivo è previsto in comune di Prepotto. Il percorso è di 6,395 km e presenta un dislivello tra partenza e arrivo di 408 metri. La pendenza media è di 6,4%.

Il pubblico è ammesso alla manifestazione. Sarà necessario però disporre del Green Pass (si dovrà indossare la mascherina in caso di assembramento). I biglietti per accedere al campo gara saranno in vendita i giorni della manifestazione: li si potrà trovare nelle casse allestite nei pressi del percorso e il costo sarà di 12 euro. Per evitare la formazione di code la Scuderia Red White suggerisce di portare con sé anche la versione cartacea del Green Pass.