Doppietta di Triplo nel TIVM di zona Nord

Questo articolo è anche in formato audio

Alla Cividale – Castelmonte il pilota di Due Carrare, portacolori di Rally Team, completa il dominio nell’assoluta del gruppo E1 Italia e nell’annessa classe 1600.

Rosà (VI), 07 Ottobre 2021 – Le varie serie nazionali iniziano ad andare in archivio e per Rally Team giunge il momento di stilare bilanci che regalano, molto spesso, grosse soddisfazioni.

L’ultima è arrivata dalla velocità in salita, alla Cronoscalata Cividale – Castelmonte del recente weekend, che ha consacrato Enrico Trolio quale autentico mattatore nel Trofeo Italiano Velocità Montagna, sia per quanto riguarda il gruppo E1 Italia che per la classe riservata alle millesei.

Un avvio deciso alla Salita del Costo, vincitore di entrambe le manche di gara, era seguito da una perentoria doppietta anche alla Verzegnis – Sella Chianzutan, saltando poi i successivi due round stagionali e ripresentandosi al volante della sua Peugeot 106 Rallye soltanto ad Agosto.

All’Alpe del Nevegal, il portacolori di Rally Team tornava a fare la voce grossa, dominando e raccogliendo quei punti che, uniti a quelli della Pedavena – Croce D’Aune, gli consentivano di mettere una seria ipoteca sul titolo di categoria e di balzare al comando anche del gruppo.

Tutto lasciava presagire un finale di TIVM, in zona nord, in gestione per Trolio ma la trasferta conclusiva, quella friulana, era pronta ad entrare a gamba tesa nel destino del patavino.

Partito con un buon ritmo al Sabato, durante le due sessioni di libere, il portabandiera della scuderia di Rosà incappava in un ritiro anticipato in gara 1, fermato da un allarme al motore.

Con la tensione alle stelle il rientro al paddock calmava gli animi, trattandosi soltanto di un sensore capriccioso, e nella seconda tornata Trolio poteva tornare ad esprimersi al meglio, firmando la seconda prestazione di classe E11600 nonché quinto di gruppo E1 Italia.

Tanta la soddisfazione per un titolo tricolore che gratifica il pilota e tutto il lavoro di squadra, un bilancio fatto di tre vittorie e due secondi posti, alla terza stagione nella velocità in salita.

Alla Cividale abbiamo sudato freddo” – racconta Trolio – “perchè, pur arrivando da primi in campionato, non potevamo abbassare la concentrazione. Abbiamo vinto il Trofeo Italiano Velocità Montagna 2021, in zona nord, e lo abbiamo fatto sia in classe che nella generale di gruppo. Siamo molto felici. Questo è il primo titolo nazionale che portiamo a casa. È stato un anno soddisfacente perchè abbiamo ottenuto dei bei risultati come le vittorie al Costo, a Verzegnis e sul Nevegal. I due secondi, a Cividale ed alla Pedavena, sono stati i risultati peggiori, per così dire. Calcolando che sono solo al terzo anno nelle salite direi che posso essere molto contento. Ringrazio in primis mio papà, oltre ad aver creato, con le sue mani, questa meravigliosa macchina mi ha sempre seguito, in ogni trasferta. Grazie anche a Paolino, il nostro motorista di fiducia, sempre pronto a darci una mano per far rendere al massimo la macchina. Grazie anche alla scuderia Rally Team ed a tutti quelli che ci hanno sostenuto.”

Ma per Trolio i meritati festeggiamenti non potranno durare troppo a lungo perchè alla porta bussa già la finale nazionale del TIVM 2021, nella quale si incontreranno tutti i vincitori della zona nord, centro e di quella sud, pronti a darsi battaglia in questa ultima tappa del tricolore.

Teatro della sfida sarà la quarantottesima edizione della Cronoscalata della Castellana, in programma ad Orvieto, in provincia di Terni, per i giorni 22, 23 e 24 Ottobre.