Gaetani si aggiudica la 56° edizione del Trofeo Luigi Fagioli

Questo articolo è anche in formato audio

Per il pilota padovano Luca Gaetani alla guida della Ferrari 488 Challenge un’ottima vittoria di gruppo GT sul tracciato umbro del Trofeo Luigi Fagioli.

Foto di Gianluca Galiè

Lo scorso fine settimana è andato in scena il settimo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Montagna, che ha visto il driver veneto impegnato in un’appassionante sfida a suon di decimi di secondo. Le due prove svolte sabato, sotto un sole cocente, hanno permesso a Luca di testare il set up della sua “Rossa” per presentarsi il più pronto possibile domenica in gara. In gara1 si è dovuto accontentare di un comunque buon secondo posto, dietro al veloce Iaquinta su Lamborghini per soli 5 decimi di secondo, in gara2 invece, è riuscito nell’impresa di abbassare il suo tempo, quando tutti invece l’alzavano per dell’olio lungo il percorso che rendeva il tracciato molto scivoloso.

Il commento di Luca a caldo: “E’ stata una gara molto combattuta, in gara1 non sono riuscito ad interpretare bene il percorso e non ho potuto tenere testa all’amico Iaquinta.” E poi prosegue: “ Mentre in gara2, nonostante il tracciato nei primi metri fosse scivoloso a causa di una perdita d’olio di una vettura precedente, sono riuscito ad abbassare il mio crono e ad aggiudicarmi la vittoria avvicinandomi anche al record di classe del tracciato.”

La gara si è conclusa con un ottima vittoria di gruppo ed un bel bottino di punti in ottica di campionato.

Luca aggiunge: “ Alla fine sono molto contento e soddisfatto del risultato, oltre che per la prestazione in gara2 anche per avere consolidato la mia posizione in classifica. Devo ringraziare tutto il team per il supporto e i miei partner e sponsor che mi hanno permesso di essere arrivato fino a qui.”

Per il team patavino allo start abbiamo visto schierato Giovanni Vecchio, pilota catanese che si è divertito lungo i 4,150 Km del tracciato umbro a bordo della Ferrari 458 Challenge Evo, piazzandosi al quarto posto di classe GT-Cup.

Silvano Stipani con la sua Peugeot 106 in classe E1 1600 è stato costretto al ritiro a causa di un incidente accorso in gara1, mentre per quanto riguarda Andrea Terziglio in gruppo Racing Start 1600 si è aggiudicato un ottimo quarto posto.

Complimenti vivissimi a tutti i nostri piloti e speriamo di rivedere presto Silvano in pista.

Ora c’è poco tempo per festeggiare dato che il prossimo fine settimana è già previsto il prossimo appuntamento tricolore, la 10° Salita Morano Compotenese.