Grammatico davanti a tutti dopo la prima manche dello Slalom Città di Este

Il pilota torinese, su Radical SR4 Suzuki, piazza il miglior tempo al termine della prima salita dello slalom veneto valido per il campionato italiano della specialità. Seconda piazza per Fabio Emanuele su Osella PA 9/90 Alfa Romeo; terzo Roberto Zadra su Peugeot 106.

La prima manche valida per la vittoria dello Slalom dei Colli Euganei Città di Este, corsa in condizioni di fondo stradale scivoloso a causa di una leggera, ma assolutamente fastidiosa, pioggia, vede Andrea Grammatico tagliare il traguardo posto ai tre chilometri dalla linea di partenza davanti a tutti. Il giovane driver torinese, infatti, al volante della sua Radical SR4 Suzuki chiude nel tempo di 2’29” e 80 centesimi, con un vantaggio di 6″ e 21 su Fabio Emanuele, secondo su Osella PA 9/90 Alfa Romeo che, partito con i gradi del leader di classifica di Campionato Italiano Slalom fa gara su Salvatore Venenazio, il suo diretto concorrente su Radical SR4 Suzuki, che in questa salita paga ben 50 secondi di penalizzazioni e scivola molto indietro. Gradino più basso del podio per Roberto Zadra su Peugeot 106 che con i suoi 178,98 punti si piazza momentaneamente al comando del Gruppo A. Davide Baldin, quarto assoluto a una manciata di secondi dal podio, guida il Gruppo E1 Italia con la sua Renault Clio Williams. Simone Broggio, quinto assoluto e secondo di Gruppo A su Opel Corsa GSI precede Friedrich Paller, primo tra le formule su una interessantissima Wolf GB08. Settimo tempo per Gimmy Madé su Renault Clio davanti alle Formula Gloria di Giuseppe Peirano e Alessandro Zanoni. Completa la top ten della prima manche dello Slalom dei Colli Euganei Città di Este Emanuele Masiero su Citroën Saxo Vts. Ignazio Bonavires è in testa al Gruppo N su Peugeot 106 così come Roberto Maraini, su Fiat 127, fa tra le Gruppo Speciale Slalom ed Enrico Zandonà, Fiat 500 Procar, tra le E2 SH.

X