I piloti Aspas al via della 52° Monti Iblei

Questo articolo è anche in formato audio

Dopo la lunga e forzata sosta del 2020 dovuta all’emergenza epidemiologica che ha permesso la disputa di una unica cronoscalata in Sicilia, la stagione 2021 riparte con un calendario più ricco, grazie anche alla determinazione degli Organizzatori siciliani che vogliono soddisfare la voglia di competizione dei drivers siciliani.


La stagione motoristica siciliana delle cronoscalate 2021 si apre dall’affascinante ed impegnativo percorso di questa edizione della Monti Iblei, valida per il TIVM SUD auto moderne e per il Campionato Siciliano per le Auto Storiche.
La competizione si disputerà in unica manche sul percorso di 8,5 km che dai pianori dell’area artigianale di c.da Coffa, lambendo l’abitato di Chiaramonte Gulfi, conduce fino alla “Vecchia Stazione”, superando un dislivello di circa 480 m.

Ed i piloti Aspas non perdono l’occasione di confrontarsi: saranno della partita nel 2’ Raggruppamento Livio Scaccianoce a bordo dell’Alfa Romeo GTam e Salvatore Carvotta con la Giannini 700 TC, mentre nel 3’ si schiereranno Lino Capizzi su Alfasud TI QV, Pietro Dispenza e Michele Piazza su X1/9 GTS e Filadelfio Bulla con la 128 coupé silhouette.
Tra le vetture a “cielo aperto” si schierano Toni Piazza con la sport nazionale Lucchini di 4’ raggruppamento ed il “formulista” della Scuderia Camillo Centamore nel 5’ Raggruppamento: possono aspirare alla “top five” nella ipotetica classifica assoluta storiche.
Appuntamento quindi per i piloti e tecnici lungo il percorso e davanti ai video per gli appassionati che vorranno seguire la diretta web resa disponibile dall’Organizzatore Promoter Kinisia.