Il CIVM in Sardegna per la 59^ Alghero – Scala Piccada

Questo articolo è anche in formato audio

Il Campionato Italiano Velocità Montagna alla più longeva gara dell’isola per il 4° round. Merli – Faggioli è duello annunciato ma attenzione a Cubeda, Degasperi, Caruso, Nappi e Satta. Zardo debutta in RS+. Live streaming e TV per offrire, al pubblico assente, ogni fase del week end organizzato da Automobile Club Sassari


Alghero (SS) 10 settembre 2020 – Il Campionato Italiano Velocità Montagna approda in Sardegna e dall’11 al 13 settembre sarà la 59^ Alghero – Scala Piccada il 4° round della massima serie tricolore con validità per il Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud. Le vigenti normative sanitarie non permettono la presenza di pubblico, ma gli organizzatori dell’Automobile Club Sassari sono pronti a far vivere ogni fase del week end algherese in live streaming ed in diretta TV, saranno molti i servizi che si susseguiranno a partire dal pomeriggio di venerdì 11 settembre sui canali social @CIVelocitaMontagna e @Scalapiccada e grazie alla collaborazione di Tuttomotorinews su Canale Italia (83 ddt) Sky 821 e MS Channel (Sky 814), oltre ai continui aggiornamenti su acistport.it e Aci Sport TV su YouTube.Presso il Comune di Alghero, mercoledì 9 settembre, è stato presentato l’evento sportivo che vivrà la fase clou nel fine settimana sardo. Si inizia venerdì 11 con le operazioni preliminari e le verifiche tecniche che si terranno presso il paddock allestito sul Lungomare nell’ampio Piazzale della Pace, stessa location del parco assistenza del Rally Italia Sardegna. Sul lungomare della famosa città dei Bastioni sono organizzate diverse iniziative per far conoscere le tante ricchezze del territorio e della Regione Sardegna in generale. Sabato 12 settembre a partire dalle 10 le due salite di ricognizioni che permetteranno ai concorrenti ammessi al via di prendere familiarità con l’affascinante tracciato. Il Direttore di Gara Fabrizio Fondacci darà il via a gara 1 alle 10 di domenica 13 settembre, a cui seguirà gara 2 e la premiazione in prossimità del parco chiuso. Il centro servizi della competizione sarà presso il Green Hotel Sporting Club, poco distante dalla linea dello start.Duello di vertice certamente annunciato quello tra il leader tricolore Christian Merli sulla ufficiale Osella FA 30 EVO Zytek LRM, monoposto di gruppo E2SS, che punterà molto sul rendimento degli pneumatici Avon per il miglior risultato in terra sarda, contro il pluri campione fiorentino Simone Faggioli sulla ufficiale Norma M20 FC Zytek che userà tutto il potenziale della biposto di gruppo E2SC per ottimizzare il lavoro delle mescole Pirelli per attaccare la vetta e riscattarsi anche della sfortuna che nel 2019 lo privò di un possibilissimo successo ad Alghero. Ma tra il trentino di Vimotorsport, vincitore dei primi due round ed il toscano della Best Lap reduce dal successo a Popoli, vi sono altri nomi pronti ad assaltare i vertici della classifica con le Osella FA 30 Zytek, come il catanese Domenico Cubeda, in arrivo dai podi di Gubbio e Popoli, il trentino Diego Degasperi con il podio del Nevegal all’attivo. Tra le biposto di classe regina anche la sempre più incisiva Nova Proto 01-2 con motore Zytek con cui l’esperto ragusano Franco Caruso saprà mettersi bene in evidenza nella salita sarda. L’immancabile padrone di casa della Porto Cervo Racing Marco Satta su Osella FA 30, oltre all’esperto napoletano della Scuderia Vesuvio Piero Nappi adesso in piena sintonia con l’Osella PA 30 Zytek. Sempre nella classe regina da 3000 cc l’Alfa Romeo PRC di Sergio Perasso. Ma gli assalti alle parti alte della classifica saranno assicurati dal 21enne siracusano Luigi Fazzino, che a Popoli ha dato delle precise anticipazioni del potenziale della nuova Osella PA 2000 con motore turbo, poi il leader delle Sportscar Motori Moto Achille Lombardi, il driver lucano sempre a segno in classe 1000 con la scattante Osella PA 21 Jrb motorizzata BMW, a caccia di punti per il TIVM ci sarà Carlo Palla con la Radical SR4. Tra le biposto di gruppo CN, con motori derivati dalla serie, Alberto Dall’Oglio avrà occasione di guadagnare punti importanti sulla Osella PA 21 EVO Honda curata dal Team Faggioli e su vettura gemella ci sarà Andrea Catalani, mentre il ligure Andrea Drago potrebbe prendere il largo in classe 1600 con la fidata Herberth R3. Al foggiano campione in carica di Gruppo GT Lucio Peruggini preme risalire la corrente al volante della Lamborghini Huracan GT3 portacolori AB Motorsport, ma non cederà facilmente il leder di Categoria Rosario Parrino che sulla Lamborghini Huracan in versione Trofeo difenderà la vetta di gruppo ed anche della classifica Super Cup dove tra i maggiori inseguitori c’è proprio il laziale Maurizio Pitorri sulla Ferrari 488 Challenge. Spettacolo sempre garantito dalle estreme vetture di gruppo E1 dove nei primi tre appuntamenti il deciso calabrese Giuseppe Aragona ha dato una autentica prova di forza sulla nuova MINI John Cooper Works nella versione più sviluppata dalla LM Tech. Anche il giovane pugliese della Fasano Corse Andrea Palazzo sembra prendere decisamente il largo della classe 3000 con la Peugeot 308 sempre più aggiornata. Anche se Girolamo Campus e Antonio Canu sulle Fiat Uno Turbo, Sebastiano Putzu su Renault Clio e Ottavio Secchi su Peugeot 205 vorranno essere primi attori in casa. Tra i maggiori protagonisti del CIVM anche l’altoatesino della Scuderia Mendola Rudi Bicciato che sulla Mitsubishi Lancer cercherà in ogni modo di allungare definitivamente in gruppo A. In cerca della risalita in gruppo N il lucano Rocco Errichetti su Citroen Saxo sarà tra i certi protagonisti del gruppo N, ma sulla strada della caccia ai punti troverà l’olbiese Mario Murgia sempre su Mitsubishi Lancer, Antonio Deriu su Renault Clio e Claudio Spanu sulla Citroen DS3. Per la Racing Start Cup presente il leader di categoria, il siciliano della ACN Forze Polizia Giovanni Grasso, con la Renault Clio aspirata, davanti al campano di Brescia Alberto Cioffi sulla MINI JCW made in AC Racing leader tra le turbo. Dopo il pieno di punti nei precedenti tre appuntamento CIVM ora il pugliese di Martina Franca Vito Tagliente cerca l’affondo sulla Peugeot 308 curata dalla DP Racing nella Racing Start Plus, mentre il milanese Gianluca Luigi Grossi su Renault Clio mira a nuovi punti per rinsaldare il comando tra le auto aspirate sulla Renault Clio ed il veneto Adriano Pilotto su Honda Civic a risalire la corrente.Angelo Marino arriva in Sardegna da leader del Gruppo Racing Start RSTB, le vetture benzina turbo fino a 1600 cc, con tre successi consecutivi ed altrettanti secondi posti con cui il salernitano della Speed Motor ha aperto la stagione. La categoria delle sovralimentate derivate dalla serie riserva la grande novità dell’esordio del veneto Denny Zardo su Peugeot 308 nei colori del Team Autoservice. Sarà un duello tra pioti di sportscar passati alle turismo tutto da vivere. In Racing Start, vetture benzina aspirate e diesel anche turbo, presente il trio di testa tutti sulle MINI turbodiesel, dove il duello serrato è confermato tra il reatino della Tramonti Corse Antonio Scappa che con4 scratch precede di 5 lunghezze il sempre tenace poliziotto salernitano campione in carica Gianni Loffredo, forte a sua volta di due successi nelle 6 salite di gara finora disputate. Terzo il pugliese Marco Magdalone, in costante crescita sulla MINI TD.

Classifiche CIVM dopo tre gare:Assoluta: 1 Merli, p 55; 2 Faggioli 50; 3 Degasperi 30; 4 Cubeda 24; 5 Conticelli F. 19. Gruppi:“Bicilindriche” Currenti 37,5; 2 Pastore 31; 3 Paletta 20. Gr. RS: 1 Scappa 55; 2 Loffredo 50; 3 Magdalone 24. RSTB: 1 Marino  52,5; 2 Angelini 48; 3 Loconte 21. RS Cup: 1 Grasso 48; 2 Cioffi 37,5; 3 Leardini 15. Gr. RS+: 1 Tagliente 60; 2 Grossi 30,5; 3 Cardone 23. Gr. N: 1 Migliuolo 60; 2 Mercati 30; 3 Errichetti 27. Gr. A: 1 Bicciato 60; 2 Zarpellon T. 30; 3 Arceri 23. Gr. E1: 1 Aragona 60; 2 Palazzo 42; 3 Tancredi 27. Gr. GT: 1 Parrino 44; 2 Peruggini 40; 3 Ragazzi 36,5. Gr. E2SH: 1 Gramenzi 40; 3 Antonicelli 27; 3 Soretti 20. Gr. CN: 1 Iaquinta 50; Crespi 27; 3 Graziosi 25,5. Gr. E2SC: 1 Faggioli 60; 2 Caruso F. 40,5; 3 Caruso L. 27. Gr. E2SS: 1 Merli 60; 2 Degasperi 38; 3 Cubeda 30. Sportscar Motori Moto: 1 Lombardi 57,5; 2 Maroni 39; 3 Cassibba S.33,5.Trofeo Under 25: 1 Palazzo 42; 2 Bicciato L. 23,55; 3 Fazzino 13,5.Trofeo Scuderie: 1 Besta Lap 215; 2 Vimotorsport 206,5; 3 Speed Motor 102,5.Coppa Dame: 1 Broccolini 59; 2 Gallinella 36; 3 Scarafone 22,5.
Calendario CIVM 2020: 7-9/8 46^ Alpe del Nevegal (BL) [TIVM Nord];21-23/8 55° Trofeo Luigi Fagioli (PG) [TIVM Nord, Sud e Bic.];28-30/8 58^ Svolte di Popoli (PE) [TIVM Nord, Sud e Bic.];11-13/9 59^ Alghero-Scala Piccada (SS) [TIVM nord e Sud];2-4/10 43^ Cividale – Castelmonte (UD) [TIVM Nord]; 23-25/10 62^ Monte Erice (TP) [TIVM Sud e Bic.]; 13-15/11 25^ Luzzi – Sambucina (CS) [TIVM Sud e Bic.].
Tutte le informazioni e la guida per le pre iscrizioni on line alle gare al link: http://www.acisport.it/it/acisport/news/comunicati/62351/preiscrizioni-online-alle-gare-automobilistiche
Addetto Stampa C.I.V.M. Rosario Giordano – @CIVelocitaMontagna – #CIVM