Il Team Superchallenge si avvicina alla vetta

Questo articolo è anche in formato audio

OTTIMI TEMPI PER RAGAZZI E ARTUSO A CIVIDALE DEL FRIULI

Padova, 5 ottobre 2020. Finesettimana in fotocopia per i due piloti padovani della scuderia Superchallenge. Un primo e un secondo posto di classe alla 43esima edizione della cronoscalata Cividale – Castelmonte li avvicina sempre di più alla vetta del campionato italiano. Domenica la sfida si è giocata sulla strada provinciale di Castelmonte in 6, 395 km di salita, con un dislivello tra partenza e arrivo di 408 metri e ha una pendenza media del 6,4%. A tenere alta la tensione è stata la costante minaccia di pioggia, tra sprazzi di sole e brevi temporali.

Duello a suon di decimi in GT Super Cup tra Roberto Ragazzi e Maurizio Pitorri. Il padovano a bordo della Ferrari 488 arriva secondo in gara uno con un distacco di appena un secondo dal rivale, mentre guadagna il primo posto in gara due con il tempo record di 3 minuti 34 secondi e 38 decimi. In GT Cup Stefano Artuso con Ferrari 458 arriva secondo in gara uno, ma domina gara due davanti al “padrone di casa” il friulano Gianni Di Fant, chiudendo il percorso in 3 minuti 36 secondi e 80 decimi.

Adesso si passa alle due finali del Campionato Italiano Velocità Montagna (CIVM), la prima in Sicilia dal 23 al 25 ottobre con la 62^ Monte Erice. Poi sarà la volta del “Trofeo Silvio Molinaro” disputato in provincia di Cosenza sul tracciato della strada provinciale 248 tra Luzzi e l’Abbazia Cistercense di Sambucina.