In quattro, a Polinago, per il Trofeo Olympia

Questo articolo è anche in formato audio

Reduce da una Coppa Romagna Slalom da protagonista Collecchio Corse schiererà Munarini, Lanzi, Pregheffi e Borelli, tutti alla ricerca di un posto al sole.

Felino (PR), 22 Settembre 2021 – Ancora una sfida tra le porte per Collecchio Corse e, dopo aver fatto la voce grossa nella Coppa Romagna Slalom, la scuderia di Felino è pronta a giocarsi tutte le proprie carte nell’ultimo appuntamento del Trofeo Olympia, lo Slalom Polinago.

Saranno quattro i portabandiera che saranno chiamati a questa ultima sfida in provincia di Modena, Domenica 26 Settembre, a partire da un Nicolas Munarini già fuori dal podio.

Il pilota di Baiso, alla guida della Peugeot 106 Rallye, figura attualmente al quinto posto di classe B e, visto il gap attuale, potrà puntare soltanto ad un prestigioso risultato singolo.

Discorso ben diverso per il vincitore della Coppa Romagna Slalom Alessandro Lanzi, in coppia con Luisa Ruiu sulla Renault 1.8 16 valvole gruppo A, che dovrà difendere una risicata leadership in classe Rally 2000, vantando soltanto quattro lunghezze sul primo degli inseguitori.

Dopo aver vinto la Coppa Romagna Slalom puntiamo al bis a Polinago” – racconta Lanzi – “ed essendo primi in classifica spetterà ai nostri avversari, a dire il vero soltanto Casolari può toglierci il successo, inseguirci. Cercheremo di fare del nostro meglio per regalare a Collecchio Corse anche il Trofeo Olympia. Siamo pronti per questa nuova sfida e vogliamo farla nostra.”

Il pilota di Toano non sarà il solo a lottare per il titolo visto che Milo Pregheffi, affiancato nell’occasione da Anita Lamberti Zanardi, tornerà sulla Subaru Impreza curata da Soretti.

Il felinese, tra le oltre duemila di derivazione rallystica, viaggia attualmente al secondo posto con un ritardo dalla vetta di sole tre lunghezze, potendo ambire ad una doppietta di scuderia.

Il finale della Coppa Romagna Slalom è stato amaro” – racconta Pregheffi – “perchè abbiamo chiuso a pari punti ed abbiamo perso alla discriminante. Qui siamo indietro di tre ed abbiamo la possibilità di portare a casa il trofeo. Certo, dovremo puntare assolutamente alla vittoria e ci impegneremo a fondo per riscattare la delusione precedente. Siamo motivati e carichi a mille.”

Una gara in difesa del terzo gradino del podio, in classe Sport, per un Daniele Borelli che capeggia un nutrito trenino pronto a scalzare lui e la sua Fiat 126 Proto.

Il pilota di Baiso, fuori ormai dalla lotta per il primato, vede ancora possibile l’aggancio al secondo posto, grazie alla matematica che lo obbliga però ad una missione quasi impossibile.

Possiamo chiudere in bellezza la stagione negli slalom” – racconta Amedeo Fico (vicepresidente Collecchio Corse) – “perchè abbiamo Lanzi e Pregheffi che si possono giocare il successo finale mentre Borelli potrebbe, in caso di vittoria e di qualche aiuto della dea bendata, addirittura chiudere secondo. Speriamo possa andare tutto per il meglio e che anche il nostro Munarini possa togliersi una bella soddisfazione a Polinago. Sino ad oggi abbiamo raccolto molto negli slalom, vincendo la Coppa Romagna Slalom, e vogliamo continuare così.”