La 24^ Lago Montefiascone è pronta allo Start

Questo articolo è anche in formato audio

Sabato alle 14.30 semaforo verde per le due ricognizioni. Domenica 6 giugno due manches di gara per le 115 vetture iscritte a partire dalle ore 9.30. La terza prova del CIVSA di Scena nel Viterbese è a porte chiuse ma spettacolo e agonismo sono ai massimi vertici.  

Montefiascone (VT) 4 giugno 2021 – 115 iscritti, 24 edizioni da Campionato Italiano, 60 dalla prima edizione disputata il 6 agosto del 1961, 4.650 metri di percorso con il 10 % di pendenza dallo Start all’Arrivo e 150 persone tra ufficiali di gara e addetti alla sicurezza all’opera in tutto il weekend. Sono questi alcuni dei numeri della Lago Montefiascone, terza prova del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche CIVSA in programma questo fine settimana sulla strada provinciale del Lago di Bolsena e si snoda lungo la Cassia fino a piazzale Roma a Montefiascone. La gara è organizzata dall’Automobile Club di Viterbo in collaborazione con l’associazione Locals Only e con il patrocinio del Comune di Montefiascone. Tutti presenti gli equipaggi annunciati alla chiusura delle iscrizioni che a partire dal pomeriggio del venerdì 4 giugno hanno effettuato le verifiche sportive nel piazzale del foro boario di Montefiascone in totale sicurezza secondo il rigido protocollo di contenimento alla diffusione del coronavirus in aderenza alle direttive ministeriali e federali Aci Sport. Sotto la guida dell’esperto direttore di competizione Fabrizio Bernetti, la gara si disputerà in due manche di prova e due manche di gara. Il Paddock rimarrà dislocato, come sempre, vicino alla linea di partenza. Le prove ufficiali prenderanno il via alle 14,30 di sabato 5 giugno mentre la gara avrà inizio alle 9,30 di domenica 6 giugno. Il parco chiuso sarà ubicato dopo il chilometro 0+400 della strada provinciale Lago di Bolsena e lungo la Cassia fino a piazzale Roma a Montefiascone. Le premiazioni si svolgeranno nel pieno rispetto delle regole di distanziamento sociale a fine gara presso il park hotel La Carrozza D’Oro. 

“C’è grande soddisfazione – ha spiegato il direttore di ACi Viterbo Lino Rocchi – perché quest’anno ricade il 60° anniversario di questa gara. Tra fortune alterne siamo riusciti ad avvicinarci al record di iscritti del 2018, quando i piloti allo start furono 118. Oggi nonostante il periodo particolarmente complicato per le manifestazioni per le motivazioni che ben conosciamo avere ben 115 adesioni è già un risultato che ci riempie d’orgoglio”. 

Grandi aspettative in ottica tricolore per alcuni dei protagonisti che Aci Sport è riuscita a sentire nel corso delle verifiche sportive, a partire dal siciliano di Cerda Totò Riolo che punta al primato del 4 Raggruppamento oltre che al podio della classifica Generale. “Dopo i problemi di affidabilità della mia Stenger a Sarnano – ha detto Riolo – non potevo rischiare di lasciare sul campo altri punti. Per questa ragione, grazie a Ciro Barbaccia, sono qui con una vettura dal grande potenziale, ovvero l’Osella PA 9/90 con i colori del Targa Racing Club e il supporto della CST Sport. Sabato in occasione delle ricognizioni sarà la prima vera occasione per provare la macchina e tastare il percorso, ma era importante esserci”. 

Nel 2 Raggruppamento occhi puntati anche sull’esperto modenese campione in carica Giuliano Palmieri su De Tomaso Pantera della Scuderia Bologna Squadra Corse: “La macchina è andata bene nella gara di Ecce Homo mentre ha fatto registrare qualche noia alla frizione a Sarnano. Questo sarà un bel weekend e che vinca il migliore. 

Nel 1 Raggruppamento l’ideatore della Coppa Faro Pesaro Alessandro Rinolfi si è iscritto con la sua fida Morris Cooper S della Bologna Squadra Corse: “La gara presenta dei punti molto guidati e impegnativi perché ci sono due, tre passaggi dove se tieni giù il piede destro, puoi fare la differenza. La sensazione è quella di salire su ben protetti. In ogni caso è un weekend molto bene organizzato”. 

Nella giornata di domenica 6 giugno alla Lago Montefiascone sono attesi prestigiosi ospiti istituzionali, dell’imprenditoria e dello spettacolo a partire dall’attrice e conduttrice televisiva Metis Di Meo. In rappresentanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri sarà sulla linea di partenza il dottore Gerardo Capozza già segretario generale dell’ACI e ancora Carlo De Simone, fondatore e Group CEO di European Brokers, influencer e promotore dell’innovazione nel settore assicurativo, Aldo Malè di Enerpetroli e il campione italiano e internazionale kart Mattia Moretti.