La Scuderia Aspromonte rientra in grande stile nel panorama motoristico nazionale

Questo articolo è anche in formato audio

Dopo alcuni anni di assenza dalle scene, infatti, la compagine associativa reggina presieduta da Lello Pirino, questo fine settimana è presente ai nastri di partenza dello slalom Calanna-Laganadi con ben 15 piloti. La gara della vallata del Gallico è valida quale prova inaugurale del nuovo Challenge Slalom Calabria 2021, trofeo organizzato dagli organizzatori privati calabresi, nel cui calendario sono inserite anche la quattro prove organizzate dalla Scuderia Aspromonte, la prima delle quali si svolgerà il prossimo 30 maggio sul collaudatissimo e storico tracciato che collega Santo Stefano a Mannoli.
Punta di diamante dell’agguerritissima pattuglia dei portacolori della Scuderia Aspromonte impegnati a Calanna è il plurititolato pellarese Carmelo Scaramozzino, pronto a lottare per il successo assoluto al volante della sua nuova Gloria C8P-Suzuki. Tra gli Sport Prototipi, invece, la scuderia reggina è rappresentata dal suo concittadino Carmelo Meduri, al rientro nelle competizioni dopo qualche anno di assenza al volante di una bellissima e impegnativa Elia Avrio St09-Suzuki. In gruppo E2SH si schiera il reggino Arcangelo Madaffari con la sua nuova Volkswagen Beetle Fun Cup, mentre in gruppo E1 ritorna sugli scudi con una nuovissima Peugeot 106 dopo parecchi anni di inattività lo stefanita Rocco Musolino, uno dei piloti più fedeli e affezionati ai gloriosi colori della scuderia più antica d’Italia, che tante emozioni ha regalato ai suoi tifosi nei decenni ormai passati.
In gruppo A la Scuderia Aspromonte schiera il reggino Antonio Calarco su Peugeot 205, mentre in gruppo N spicca la presenza dell’onorevole Francesco Cannizzaro con la sua nuovissima Citroen Saxo, al rientro nella sua terra natia dopo i suoi numerosi impegni politici di questa settimana, che lo hanno visto in prima linea, tra le altre cose, per la realizzazione nel prossimo futuro di un autodromo in Calabria. Accanto a lui in classe 1600 su Peugeot 106 si schiera il giovane ma già esperto Nino Germanò, astro nascente nel panorama motoristico regionale, mentre in classe 2000 si presenta Demetrio Frascati con la sua Peugeot 206, pronto a rinverdire i gloriosi fasti familiari. Nel gruppo RS Plus i colori della Scuderia Aspromonte sono difesi dal carabiniere volante Maurizio Fazio, intenzionato a partecipare quest’anno al Campionato Italiano di specialità con la sua bellissima Suzuki Swift e dal giovanissimo Giuseppe Madaffari, in gara con la solita Citroen Saxo.
Presenza massiccia anche nel gruppo Racing Start, con il reggino Fabrizio Fallanca intenzionato a far faville con la sua nuova Opel Corsa Opc. La classe 1600, invece, vede ai nastri di partenza il debuttante reggino Luigi Molinetti e l’esperto pellarese Nicola Costantino, entrambi su Peugeot 106. La classe 1400, invece, sarà animata dalla lotta fratricida tra Michela e Giovanni Puntorieri, due tra le storie più belle che ci ha lasciato in eredità il nefasto anno 2020. La bellissima e velocissima Michela, infatti, ha avuto una maturazione incredibile nelle poche gare fin qui disputate e, pertanto, il fratello Giovanni (già pluricampione regionale di kart negli anni scorsi) dovrà prestare molta attenzione se vorrà prevalere nella speciale lotta tutta in famiglia che li vedrà contrapposti.
Il direttivo della Scuderia Aspromonte esprime un caloroso in bocca al lupo a tutti i suoi portacolori, che sapranno certamente onorare la memoria del mai dimenticato avvocato Franco Colosi per tutto l’arco della stagione che sta per iniziare.