Lanzi vince la Coppa Romagna Slalom 2021

Questo articolo è anche in formato audio

Il pilota di Toano domina la categoria Rally B, Pregheffi chiude primo, a pari merito, in Rally A ma perde alla discriminante mentre Borelli è vicecampione in classe Sport.

Felino (PR), 15 Settembre 2021 – L’edizione 2021 della Coppa Romagna Slalom va definitivamente in archivio con la chiusura dello Slalom Galeata, evento disputato la scorsa Domenica e che ha portato in dote numerose soddisfazioni alla scuderia Collecchio Corse.

A regalare il trofeo più prestigioso, al sodalizio di Felino, ci ha pensato un Alessandro Lanzi che, assieme a Luisa Ruiu sulla Renault 1.8 16 valvole gruppo A, ha dominato la classe Rally B.

Grazie al secondo posto siglato nel weekend, mancando il successo per poco più di quattro punti, il pilota di Toano si è dimostrato autentico mattatore di categoria, infliggendo un passivo di ben cinquantacinque punti al primo degli inseguitori, chiudendo anche decimo nell’assoluta.

Siamo molto contenti della nostra stagione” – racconta Lanzi – “e del secondo ottenuto a Galeata. Abbiamo trovato un buon basso ed abbiamo combattuto sino alla fine. Grazie di cuore a tutta la Collecchio Corse perchè è anche merito loro se abbiamo vinto questo bel trofeo.”

Una beffa che sarà ricordata a lungo è invece quella del povero Milo Pregheffi, vincitore sul filo di lana della Rally A ma alla fine soltanto secondo in campionato, a causa della discriminante.

Il pilota di Felino, affiancato da Anita Lamberti Zanardi sulla Citroen C2 R2, ha concluso la stagione a pari punti con Silvestri, alla fine vincitore, e con Banzola, ritrovando un parziale sorriso grazie all’ottava piazza nella generale a sancire una stagione da indubbio protagonista.

È incredibile” – racconta Pregheffi – “perchè abbiamo terminato in tre al primo posto, a pari punti. Purtroppo, per il gioco della discriminante, non abbiamo portato a casa il trofeo ma chiudere al secondo posto, al termine di una lotta così serrata, è sicuramente una bella soddisfazione. Era la prima volta che Anita dettava le note e, se abbiamo vinto a Galeata, devo anche ringraziare lei. Grazie anche a tutta la Collecchio Corse ed ai partners che ci aiutano.”

Seconda piazza finale nella serie romagnola, in categoria Sport, per un buon Daniele Borelli, in grado di concluso sul terzo gradino del podio, Domenica scorsa, con la sua Fiat 126 Proto.

Siamo molto soddisfatti di questo piazzamento” – racconta Borelli – “al termine di una giornata molto positiva dove l’auto si è comportata molto bene. Grazie a tutta la Collecchio Corse.”

Se il pilota di Baiso è stato l’ultimo a concludere a podio sono da considerare buoni anche i due quarti posti finali siglati da Nicolas Munarini in categoria B, emigrato in Rally A alla prima con Arianna Teneggi sulla Peugeot 106 Rallye e quarto a Galeata, e da Davide Bottici in Rally A, penalizzato da un avvio alla garibaldina e da qualche cavallo in meno rispetto alla concorrenza.

Non presente all’atto conclusivo della Coppa Romagna Slalom Ercole Giorgi, protagonista di un cammino intermittente, che gli è valsa la piazzola numero sette in categoria C.