Le novità 2021 della Tre Cime Promotor

Questo articolo è anche in formato audio

Quella che sta volgendo al termine è stata una stagione sportiva molto dispendiosa ed impegnativa anche per Tre Cime Promotor Asd, il sodalizio bellunese, presieduto da Achille “Brik” Selvestrel, impegnato nell’organizzazione di due fra i principali eventi motoristici della provincia di Belluno: Rally Bellunese e cronoscalata Alpe del Nevegal. Mentre il sipario sulla stagione 2020 ufficialmente non è ancora calato del tutto e ACI Sport sta già lavorando da tempo per predisporre i calendari sportivi 2021 delle varie discipline dell’automobilismo, Tre Cime Promotor Asd ha già incassato un lusinghiero riconoscimento all’impegno profuso con dedizione e competenza durante il difficilissimo 2020. La OMF, la Federazione austriaca del Motorsport, ha ufficializzato il ritorno dell’Alpe del Nevegal nel calendario delle competizioni valide per il Campionato austriaco della montagna. Per la classica cronoscalata bellunese, che l’anno prossimo celebrerà la quarantasettesima edizione e nel suo prestigioso albo d’oro annovera ben tre vincitori stranieri, si tratta di un graditissimo rientro in grande stile in quella dimensione internazionale che da sempre le è propria.
Ai vertici di Tre Cime Promotor la notizia della riconosciuta validità di campionato è arrivata direttamente da Markus Altenstrasser, referente della Commissione salita della Federazione austriaca, il quale ha indicato il fine settimana fra il 30 luglio e l’1 agosto come quello in cui si svolgerà la 47^ edizione del grande evento motoristico bellunese, il più ricco di storia e tradizione fra quelli organizzati in provincia. Il presidente di Tre Cime Promotor Asd ha commentato raggiante: “Il ritorno dell’Alpe del Nevegal nel Campionato austriaco è un risultato prestigioso, per il quale abbiamo lavorato con attenzione da qualche anno. Già l’edizione 2020, nonostante qualcuno avesse tramato per negarci questa possibilità, avrebbe avuto la validità, ma poi le problematiche legate al Covid-19 avevano fatto saltare tutto, cancellando l’intera stagione in Austria. Con i rappresentanti della Federazione austriaca restiamo in ottimi rapporti e siamo frequentemente in contatto per curare nei dettagli questo ritorno che fa enorme piacere ad entrambe le parti n causa”.
In attesa dell’incontro in videoconferenza per la discussione dei calendari a livello regionale, previsto mercoledì, Tre Cime Promotor Asd ha confermato in toto l’organigramma di referenti e collaboratori che così bene ha operato nel corso della impegnativa stagione 2020. In vista della nuova stagione, che si aprirà il 17 e 18 aprile prossimi con il 36° Rally Bellunese, gara d’apertura della Coppa Rally 4^ zona a coefficiente 1,5 (ammesse al via anche vetture WRC), potrebbero essere annunciati nuovi importanti innesti nella compagine dirigenziale.