Lo Slalom dei Colli Euganei Città di Este accende i motori

Tutto pronto nella città veneta per accogliere i concorrenti che nel fine settima si sfideranno nella competizione valida per il Campionato Italiano Slalom giunto al suo penultimo atto. Le tre manches in programma lungo i tre chilometri del bel percorso di gara allestito sulle strade della bassa padovana saranno teatro anche della gara di regolarità turistica.

Sono settantacinque i concorrenti che domenica si sfideranno nello Slalom dei Colli Euganei Città di Este, settimo e penultimo appuntamento nel calendario del Campionato Italiano Slalom. “Una competizione di altissimo livello e di grande fascino su un percorso di gara che valorizza il pregevole paesaggio naturalistico e storico del nostro territorio”, dichiara alla vigilia Roberta Gallana, primo cittadino della città che nel fine settimana accoglierà piloti e appassionati provenienti da tutta Italia, protagonisti e spettatori di una sfida che si preannuncia bella e avvincente.

Cinque i piloti iscritti in Gruppo E2 SC dove gli occhi sono puntati sulla sfida tricolore tra Fabio Emanuele su Osella PA 9/90 Alfa Romeo e Salvatore Venanzio su Radical SR4 Suzuki, rispettivamente primo e secondo nella classifica di campionato. Nello stesso gruppo, su una Osella PA 21 JRB Giancarlo Maroni Junior, il Campione Italiano Formula Challenge in carica. Spostando lo sguardo sul Campionato Italiano Slalom i cui punteggi sono legati ai piazzamenti nelle classifiche di Gruppo e Classe, in Gruppo N, tra i tredici concorrenti attesi al via dei tre chilometri contro il tempo che dal cuore di Este salgono verso Calaone, la lotta è tra Benedetto Guarino e Ignazio Bonavires, entrambi su Peugeot 106 Rallye: il primo comanda la classifica a pari punti con Domenico Gangemi, qui assente; il secondo li insegue staccato di sole quattro lunghezze. Nello stesso gruppo bello il duello per la vittoria femminile tra Jessica Carraretto su Peugeot 106 e Alice Paccagnella, vice campionessa 2018 nel Trofeo Italiano Femminile, che con la sua Opel Corsa GSI torna ad assaporare il profumo delle competizioni a distanza di pochi mesi dalla maternità. Oltre a loro due, iscritta alla gara per il gradino più alto del podio in rosa è anche Marica De Agostini, una dei quattro piloti a contendersi il Gruppo Racing Start Plus su Renault Clio. Con ventuno concorrenti inscritti, il Gruppo A è quello numericamente più importate seguito dal Gruppo N e dal Gruppo Speciale Slalom dove alla vittoria finale, al termine delle tre manches in programma, aspirano in undici. Quattro i piloti su formula tra i quali brilla la stella di Alessandro Zanoni su Formula Gloria C8, attualmente in testa al Trofeo Veneto Trentino di cui lo Slalom Città di Este è tappa, e altrettanti quelli iscritti in Gruppo E1 Italia, uno in più di quelli in Gruppo E2 SH. Anche questa edizione sarà valida per Trofeo Citroën-Peugeot, promosso dalla concessionaria Autoin, consegnato al pilota che, nelle tre manches di gara, avrà fatto segnare il minor divario nel responso cronometrico.

Ventidue i concorrenti in gara nella Regolarità turistica che, in questa quinta edizione, partirà in testa allo slalom e si disputerà su tre manches così come lo slalom. Unica differenza tra le specialità in programma saranno tempo e media oraria imposti e un percorso suddiviso in due settori secondo una formula collaudata che tanto successo ha riscosso tra i piloti.

Lo Slalom dei Colli Euganei Città di Este avrà il suo prologo domani, sabato 21, con lo svolgimento delle verifiche tecniche e sportive che dalle 15 si protrarranno fino alle 19 e che, su richiesta all’organizzatore, potranno proseguire il giorno successivo dalle 7 alle 8.30. Domenica 22, dopo la ricognizione del percorso di gara fissata per le ore 10, bandiera verde per il via dello Slalom dei Colli Euganei Città di Este alle ore 12 con la partenza della prima della tre salite in programma. Alle 18,30, presso il giardino dell’Hotel Beatrice, le premiazioni.

X