Nick Patrick racconta il 54^ Trofeo Luigi Fagioli Autostoriche

Differentemente dalla gara delle Automoderne, il Trofeo Fagioli riservato alle Autostoriche si delinea in condizioni meteo sempre ottimali, compresa la seconda manche di gara. A vincere Adolfo Bottura che domina con la Osella PA9/90 4°Gruppo JR BC Oltre 2000. Ampio il divario nei confronti del veloce osimano Antonio Angiolani secondo con la March 783 F3 5°Gruppo MP SSF3. Terza la insolita Sala Special F3 5°Gruppo MP F3E3 di Mario Sala, curata dalla Racing & Classics. Tiziano Romano con la Bogani Sport 4°Gruppo JR SN2500 chiude ai piedi del podio mentre un grandissimo Gennaro Ventriglia è quinto con la Fiat X1/9 Dallara 3°Gruppo I Silhouette 1600.

1.GRUPPO – Facile successo del lombardo Tignonsini con la Bmw 2002 Ti G1 T 2000, davanti alla Fiat Giannini 590 G1 TC 600 di Carlo Mascolo ed alla Fiat 500 Giannini G1 500 di Michele Mascolo. Ai piedi del podio l’immortale Romoletto Di Giangregorio con la Austin Healey Sprite F GTS 1150 davanti alla Fiat 850 Coupè F TC 850 di Scarcella.

2.GRUPPO – Successo per Mandelli con la Porsche 911 H1 GT 2500 davanti alla Alfa Romeo Giulia Sprint GT G2 TC 1600 di Marco Stella. Completa il podio l’ottimo Mario Straffi con la Fiat 128 H1 TC 1300, davanti a Marco Ceteroni con la sempre brillante Fiat 128 Coupè H1 TC 1150. Grande gara di Lanfranco Pastorelli con la Giannini 650 HP H1 TC 700. E’quinto di Gruppo e precede la Alfa Romeo GT Veloce H1 TC 2000 di Umberto Bartolucci. L’immortale forlivese batte per circa sette secondi la Opel Ascona 1.9 SR H1 TC 2000 di Ugo Tonello. Ottavo posto per Dario Romoli con la Fiat Giannini 650 H1 TC 700, davanti alla Lotus Europa Twincam Evo H1 GT1600 nera di Piergiovanni Volpinari presto ripresasi dal KOT di Popoli. Completa la Top Ten il protagonista del Master Tricolore Prototipi Giancarlo Pedetti con la Bmw 2002 TI H1 TC 2000, capace di battere il funambolico Eric Nicchi con la Alfa Romeo Giulia H1 T 1300. Dodicesimo il bravo Caroni con la Giannini 590 GT H1 TC 600, davanti alla Renault Alpine A110 G2 GT 1600 di Tonello senior. Completano la classifica di Gruppo “Pino” Tronelli con la Lancia Fulvia HF H1 T1300 ed il bravo volterrano Massimo Brogi con la Fiat 500 H1 TC 500. KOT in Gara 2 per Ennio Bragagni Capaccini e Mario Viggiani con le Fiat Giannini H1 TC 700, così come per Silvio Di Casmirro con la Fiat 850 Sport Spider G2 GTS 1000. Non parte proprio Alessandro Pieroni con la Fiat Giannini H1 TC 700.

3.GRUPPO – Trionfo per lo spettacolare Ventriglia che infligge oltre sei secondi alla Fiat X1/9 I Silhouette di Giampaolo Bianucci, il veterano per eccellenza del Trofeo Fagioli. Terzo Giacinto Giacché la cui Fiat 131 Abarth I TC 2000 funziona perfettamente. Quarto Ruschi con una fiammante Fiat X1/9 I Silhouette 1600. Grande gara anche per il “francese” Jean Marc Giacometti con la A112 Abarth I Silhouette 1150 ex-Peppe Nuti, quinto di gruppo davanti alla Lola Ford T 590 IR BC 2000 di Gianluca De Camillis. Settima la Renault 5 Turbo I GTS 2000 di Franco Sivori davanti alla Fiat 127 Sport I Silhouette 1150 di Aiello. Nona posizione per Walter Nocci con la Abarth 695 SS I Silhouette, davanti a Terlizzi che rischia grosso in prima manche per un KOT lento occorso alla A112 Abarth 70 HP I Silhouette 1150. Riesce poi ad effettuare la seconda manche e terminarla con un buon tempo. Bravo anche Alvaro Bertinelli che termina l’ennesimo Trofeo Fagioli all’undicesimo posto di gruppo con la A112 Abarth 70 HP I T 1150, davanti alla identica vettura che Bartoloni fornisce al veterano Osvaldo Fiorucci. Prima manche difficile per Paolo Capponi con la Alfasud TI IR Silhouette, ma riprende in seconda manche ed arriva regolarmente in fondo. Chiudono la classifica di Gruppo Ducci, con la A112 Abarth 70 HP I TC 1150 rossa, Marcello Basagni con la Fiat 127 Sport I T1150 e Gianluca Cecchini con la Bmw 635 CSL I TC Oltre 3000 di Cesetti. Subito KOT in prova per la Volkswagen Golf GTI I TC 1600 di Massimo Campogiani.

4.GRUPPO – Bottura irraggiungibile per tutti con la sua Osella Pa9/90; solo Romano tenta di tenergli testa ma senza esito. Terzo un grande Marco “King” Dal Fitto con la Bmw 325i E30 della CZ Bassano, per lui il successo in classe J2 A Oltre 2000. Quarto Leonardo Lorallini grandissimo con la Fiat Ritmo 130 J2 A2000, davanti al friulano Marco Naibo che splende con la Ford Sierra Sapphire J2 N Oltre 2000. Gran gara anche per Luca Virgili con la Peugeot 205 Rally “Repsol White”, sesto di gruppo e primo in J2 A1400. Il marchigiano Massimiliano Vitali è settimo con la Volkswagen Golf Gti MkI J1 A2000 davanti alla Renault 5 GT Turbo J2 N Oltre 2000 di Icaro Attilio Camaiti. Buona gara anche per Alfredo Calì con la Peugeot 205 Rally, per lui nono posto di gruppo e secondo in J2 A1400. Il piemontese precede la Alfa Romeo 33 MkI J2 A1600 di Stefano Martina e la Fiat Uno 70 SX J2 A1600 di Raffaele Terlizzi. KOT in seconda manche di gara per la Fiat Ritmo 130 J2 A2000 di Robertino Alfieri stoppata dal cambio. KOT in gara 2 per la Symbol Sport JR SN 3000 del reatino Dino Valzano che vanifica così una ottima prima manche.

5.GRUPPO – Composto unicamente dalle monoposto di Angiolani e Sala, questo Gruppo regala le migliori emozioni visto che entrambi salgono sull’ipotetico podio assoluto di tutte le Autostoriche con due performance inappuntabili. Certamente la fortuna li aiuta facendo effettuare loro la seconda manche di gara ancora con la pista asciutta.

Promoter: Comitato Eugubino Corse Automobilistiche

Weather: Partly Cloudly/Hot

Track: Dry/Fine

Race Director: Fabrizio Fondacci

Nick Patrick  

X