Nono posto assoluto per Franco Bertò alla bergrennen Esthofen-St. Agatha

Questo articolo è anche in formato audio

BELLA IMPRESA DI FRANCO BERTO’ ALLA ESTHOFEN-ST. AGATA: NONO PIAZZAMENTO ASSOLUTO E PRIMO NELLA CLASSE FINO A 2000 CON LA SUA TATUUS FORMULA ABARTH 010. IL PILOTA VERONESE CONQUISTA PUNTI PESANTI PER IL CAMPIONATO AUSTRIACO

Un ottimo Franco Bertò conquista il nono posto assoluto e il primo nella classe 2000 della E2-SS alla 51esima edizione della bergrennen Esthofen-St. Agatha, cronoscalata valevole per i campionati austriaco e tedesco della montagna. Con la sua Tatuus Formula Abarth 010, il veronese della Speed Motor ha coperto i 3210 metri del tracciato con i tempi di 1’14”846 in gara 1 e di 1’14”250 in gara 2, per un totale di 2’29”096. Questo risultato consente a Bertò di portare a casa 25 punti, cioè il massimo e di avvicinarsi sensibilmente ai diretti avversari del campionato austriaco. “E’ stata una giornata importante per gli stessi organizzatori della corsa, che l’hanno portata a compimento – ha detto Bertò – e caratterizzata dalla presenza di un numerosissimo pubblico. La posta in palio era molto ambita da tutti e questo mi rende ancor più soddisfatto di quello che sono riuscito a fare con una macchina a posto, aggiudicandomi una classe molto selettiva e agguerrita, nella quale eravamo una decina di concorrenti. Il beniamino di casa, Andreas Stollnberger su Dallara F302 Opel, era dietro di me per questione di centesimi dopo la prima gara, poi nella seconda è andato fuori e anche nei confronti di Alexander Frank su Prc Fpr Honda sono riuscito a riguadagnare terreno in classifica. Adesso, ci attende una nuova battaglia il prossimo week-end a Cividale del Friuli, tappa italiana del campionato austriaco e prova del Tivm”

26 settembre 2021

Ufficio stampa