Partenza anticipata per io Campionato Europeo della Montagna a Boticas

Questo articolo è anche in formato audio

La prima gara dell’European Hill Climb Championship è iniziata un giorno prima, ma non ci sono state vere sorprese. Christian Merli e Simone Faggioli erano già in cima alla lista. La scoperta di un nuovo corso per la maggior parte dei partecipanti non ha cambiato la gerarchia 

Boticas apre la stagione 2021 del FIA European Hill Climb Championship questo fine settimana. Nonostante le rigide condizioni igienico-sanitarie conferiscano all’evento un’atmosfera necessariamente tranquilla, i piloti sono comunque lieti di poter riprendere il volante, soprattutto sull’impegnativo percorso Boticas.

Questo sabato doveva essere solo una giornata di allenamento con tre manche di prova inizialmente proposte ai concorrenti. Si sono svolti, senza incidenti di rilievo, sotto un sole radioso. Tuttavia, la pioggia prevista per tutta la giornata di domani ha portato il Direttore di Gara, d’accordo con i Commissari Sportivi, ad anticipare di un giorno il primo round di gara.

Così facendo, l’organizzatore trasformerà quella che avrebbe dovuto essere la prima gara su tre di domenica in un warm-up, in modo da consentire ai concorrenti, molti dei quali corrono per la prima volta a Boticas, di familiarizzare con il ovviamente sotto la pioggia. Secondo gli esperti locali, l’asfalto promette di essere tanto più scivoloso e difficile in quanto non piove da diverse settimane nella regione. La decisione è stata quindi saggia ed è stata accolta con favore dai piloti, che sono stati consultati dagli ufficiali di gara.

In attesa di un possibile rimescolamento delle carte domani, la classifica stabilita dopo il primo tempo di manche di gara non ha rivelato sorprese: già autore di tutti i migliori tempi durante le tre manche, Christian Merli (Osella FA30 Zytek) si è rivelato il il più veloce, davanti all’eterno rivale Simone Faggioli (Norma M20FC Zytek) di un secondo e otto decimi. Diego Degasperi (Osella FA30 Zytek) completa il podio provvisorio e ha 3 secondi di vantaggio su Sébastien Petit (Nova NP01-2) prima delle gare di domani. La classifica finale verrà stabilita sommando le due migliori manche di gara di ogni pilota – probabilmente il miglior tempo di oggi per ogni pilota (nessun ritiro) – alla migliore salita bagnata di domani.

Nelle vetture di Classe 1 chiuse, lo spagnolo Jose Lopez-Fombona (Lamborghini Huracan) è il leader provvisorio, davanti allo svizzero Ronnie Bratschi (Mitsubishi Lancer).

I risultati delle sessioni di prove libere e della prima salita di gara sono disponibili su https://chronomoto.hu/fiahillclimb/