Per il Team Guagliardo impegno di vertice alla 4^ Monte Erice Storica

Natale Mannino a caccia della leadership tricolore di 2° Raggruppamento e il preparatore in veste di tester in 3° Raggruppamento, entrambi su Porsche.

Saranno due le sfide agonistiche di rilievo alle quali sarà chiamato il Team Guagliardo, il prossimo fine settimana. Procedendo con ordine, la prima si giocherà in “casa”, ovvero la 4ª Monte Erice Storica, terzultimo atto del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche 2019, in scena nel Trapanese. Per l’occasione, la squadra corse schiererà in campo un trittico di piloti, capitanato dal team manager Domenico “Mimmo” Guagliardo. Il preparatore siciliano, infatti, in lizza nel 3° Raggruppamento, competerà nelle vesti di tester proseguendo nello sviluppo di una già competitiva Porsche 911/Sc, ovvero l’analoga vettura con la quale, lo scorso 11 agosto, si è aggiudicato il Tirreno Historic Rally.

Nel 2° Raggruppamento, invece, da registrare il rientro dell’atteso Natale Mannino, su Porsche 911 Rs. L’eclettico driver palermitano, già tra i protagonisti del “Tricolore” di specialità, non vorrà lasciarsi sfuggire l’occasione di sfruttare un percorso a lui noto (l’unico dell’intero calendario della massima serie nazionale) e congeniale per tentare l’attacco al vertice della classe GTS+2500 e colmare l’attuale gap di soli sei punti. Nella “GT>2500”, invece, si rivedrà Giuseppe Musso (Porsche 911 Rs). Il nipote d’arte (lo zio è Mimmo Guagliardo), all’esordio stagionale, tornerà a calcare il tracciato ericino dopo un’assenza di quattro anni (la sua ultima partecipazione, difatti, risale all’edizione 2015). L’evento sportivo aprirà i battenti sabato 14 settembre con la disputa di due prove cronometrate lungo i canonici 5730 metri del percorso che, da Valderice, condurrà alle porte di Erice; l’indomani, semaforo verde per altrettante manche che delineeranno la classifica finale.

Fonte AciSport

X