Piotti vince lo Slalom Città di Bolca

Questo articolo è anche in formato audio

Il varesino, su Osella PA 8/9, bissa il successo della precedente edizione dell’appuntamento scaligero, davanti a Zandonà ed a Zanoni.

Vestenanova (VR), 04 Ottobre 2021 – Il numero uno è ancora lui, Davide Piotti che, al termine di una lotta serrata, ha conquistato la tredicesima edizione dello Slalom Città di Bolca.

Il varesino, vincitore anche del gruppo E2SC e di classe E2SC2000 al volante della Osella PA 8/9 iscritta per i colori della Scuderia Valpolcevera, ha battuto sul filo di lana Enrico Zandonà, il migliore in E2SS ed in E2SS1150 su Wolf Gb08, ed Alessandro Zanoni, secondo di E2SS e primo di E2SS1600 su Gloria C8, tutti e tre racchiusi in sole tre lunghezze di distacco.

Quarto posto assoluto per Roman Gurschler su Fiat 500, primo di gruppo E2SH e di classe E2SH1600, seguito da Nicola Grazioli su Gloria C8, vincitore della E2SS1400, e da Stefano Repetto su Fiat Cinquecento, i quali hanno preceduto Harald Freitag che, al volante della sua Opel Kadett GT/E, ha firmato sia il gruppo E1 Italia che la classe E1>2000.

A completare la top ten assoluta ci ha pensato Paolo Bordo, primo di SS e di S6 su una Renault Clio RS, il quale ha preceduto il vincitore della E2SH1400 Stiw Marcon, su Fiat 500 R2, e della E11600 Massimo Burchiellaro, alla guida di una Peugeot 106.

Unica dama al via Michela Campostrini, su Peugeot 106 gruppo N, ha fatto suo il femminile mentre il migliore under 23 è stato Mattia Bombieri, su Renault Clio Williams gruppo N.

Il Memorial Marco Albertini è stato vinto da Gabriele Tosoni, su Citroen Saxo gruppo N, mentre il Trofeo Enea Dal Zovo ha visto primeggiare Thomas Salgaro, su Peugeot 106 gruppo N.

Tra le auto storiche netto successo di Erwin Morandell, anche primo di HST21600 su Fiat X1/9, che ha avuto la meglio sull’A112 Abarth di Luca Cordioli, il migliore in HST21150, e sulla Renault 5 GT Turbo di Stefano Cracco, vincitore della HST22000, a completare il podio.

Una Domenica caratterizzata da un meteo altalenante, tra il nuvoloso ed il soleggiato in un clima tipicamente autunnale, ha visto così andare in archivio l’evento organizzato da Povil Race Sport, valevole per la Coppa di Zona Slalom 1, per il Trofeo d’Italia Slalom in zona centro nord e per il Trofeo Veneto Trentino +, con settantadue concorrenti che hanno preso il via.

In sessantanove hanno portato a termine le tre manche di gara, gratificando il lavoro svolto.

Tra colpi di freddo e colpi di caldo abbiamo portato al traguardo la tredicesima edizione del Città di Bolca” – racconta Elia Camponogara (presidente Povil Race Sport) – “e siamo molto contenti del risultato che abbiamo ottenuto. Dal punto di vista organizzativo è andato tutto bene, non abbiamo avuto nessun tipo di ritardo, e siamo anche riusciti a completare l’evento prima del previsto, riuscendo a riaprire la strada al traffico ordinario ben un’ora e mezza in anticipo rispetto al previsto. Siamo contenti di vedere che i concorrenti ci danno fiducia e che si sono appassionati al percorso di gara. Ci sono stati iscritti provenienti dalla Liguria, dal Piemonte e da altre regioni d’Italia oltre ad una nutrita pattuglia di locali. Grazie ai nostri partners, alle amministrazioni locali ed a tutti quelli che hanno collaborato per la perfetta riuscita della manifestazione. Grazie di cuore a tutto il gruppo di lavoro che si è dato da fare per questa edizione. Siamo stanchi morti ma tutti gli sforzi che abbiamo sostenuto sono stati ampiamente ripagati dalla soddisfazione che abbiamo provato in questo fine settimana. Grazie a tutti voi.”