Primo titolo 2020 per Gretaracing – XEO group: Martucci vince il TIVM Nord 2020….col botto

Questo articolo è anche in formato audio

Week end difficile quello appena passato in quel di Cividale del Friuli, per la 5° prova del campionato CIVM + TIVM Nord, con la  43° edizione della cronoscalata Cividale-Castelmonte. Una serie di forti temporali hanno spazzato Cividale durante tutto il fine settimana, rendendo la vita difficile ai piloti e Team impegnati.

A farne le spese Martucci Angelo che, largamente in testa alla classifica di classe RS 1.4 (e 5° nell’assoluta di gruppo RS), sia CIVM che TIVM Nord, doveva solo controllare, già dal sabato, portando a termine le prove di ricognizione per avere il definitivo via libera per Domenica (non avendo mai corso un’edizione in precedenza), ed avere la matematica certezza della vittoria del titolo.

Sabato abbastanza complicato per tutti, sia per le condizioni dell’asfalto a chiazze umide e per i continui scrosci d’acqua, e Martucci in relativa scioltezza porta a casa due manche di prova senza rischiare, con un 3° posto in prima manche sull’aggregata  RS1.4+1.6, ma azzardando l’uso delle slick. La domenica, in prima manche stesse condizioni del sabato, ma Martucci opta per le semi-slick, e la scelta non premia,  tanto che alla 2° curva a sinistra (considerata da tutti critica), la macchina va in pesante sovrasterzo, prendendo un terrapieno e ribaltandosi più volte.  Pilota OK, ma auto distrutta.

Fortunatamente, il largo vantaggio accumulato nelle precedenti gare, praticamente tutte a podio, e l’assenza di qualche protagonista, consente a Martucci, nonostante il doppio 0, di laurearsi campione TIVM Nord 2020 classe RS1.4.  Nonostante tutto una bella soddisfazione, anche se l’amaro in bocca al pilota rimane, in quanto il podio, contro tutte le 1.6, con la sua 1.4, era pienamente alla portata. Ma Cividale non perdona.

Per questo titolo sono da ringraziare innanzitutto patron Guarini, per tutto l’impegno messo in questa impresa, la Scuderia Città di Gubbio, proprietaria della vettura vincitrice del titolo, e in particolare Pierluigi Calzuola per il pieno supporto al pilota e gli sponsor che hanno permesso di arrivare fin qui. Ma potrebbe non essere finita con i titoli, in quanto il CIVM 2020 è ancora nel mirino, essendo ancora in testa alla classifica.

Prossimo impegno sarà questo weekend con la Coppa Italia by Peroni Race al Mugello in terra Toscana.