Pronti alle sfide i protagonisti della 58^ Alghero Scala Piccada

Scala PiccadaGiornata di operazioni preliminari  per la competizione organizzata dall’Automobile Club Sassari. Domani, sabato 28 alle 10 le ricognizioni e domenica 29 settembre le due gare per i punti di Trofeo Italiano Velocità Montagna nord e sud. Le impressioni della vigilia. “Tracciato tecnico che infonde sicurezza. Tra i più belli ed esaltanti”-.  Disponibile servizio navetta


Alghero (SS) 27 settembre 2019. La 58^ Alghero – Scala Piccada è entrata nel vivo con le operazioni di verifica che si completeranno alle 20.30 di oggi. Grande fermento ad Alghero per l’evento motoristico che l’AC sassarese su impegno diretto del Presidente Giulio Pes di San Vittorio ha rilanciato e che quest’anno vede la partecipazione di numerosi piloti protagonisti del massimo campionato Italiano ed anche di quello europeo. La competizione è valida quale 16° e conclusivo round di Trofeo Italiano Velocità Montagna sud e 12° e terzultimo di TIVM nord. Alle 10 di domani, sabato 28 settembre si accenderanno i motori delle auto da gara per la prima delle due manche di ricognizione dei 6,285 Km della SS 292, due salite per prendere confidenza con lo spettacolare e tecnico tracciato e scegliere le migliori regolazioni in vista delle due salite di gara che inizieranno a partire dalle 10 di domenica 29. Disponibile anche il servizio navetta per raggiungere il percorso di gara a costo per persona di €2,00: Sabato 28 settembre 2019 da Piazza della Mercede, 1ª Navetta Ore 7.25 | 2ª Navetta ore 7.55. Domenica 29, da piazza della Mercede, 1ª Navetta Ore 7.25 | 2ª Navetta ore 7.55; da Via de Gasperi, 3ª Navetta ora 8.25.
-“E’ un onore poter dare il benvenuto alla Alghero – Scala Piccada a tanti piloti che arrivano da fuori Sardegna ed ai tanti driver dell’isola che ci gratificano con la loro presenza – dichiara Giulio Pes di San Vittorio – per l’AC Sassari e per tutti i partner che affiancano la gara è motivo di soddisfazione l’unanime favore verso il tracciato e la nostra location, questo già ripaga il lavoro fin qui svolto. Adesso la parola ai motori per una due giorni ad alta adrenalina”-.
I più attesi protagonisti della vigilia hanno parlato della gara ed hanno espresso le proprie considerazioni sul tracciato e le proprie aspettative dalla corsa sarda:Simone Faggioli (Norma M20 FC Zytek): -“Alghero ha un tracciato molto bello, suddiviso su una prima parte veloce ed una parte centrale e finale molto guidato. Bellissimo venire qui, è un posto spettacolare con una bella ed efficiente organizzazione ed è un piacere essere presente. Sarà un’occasione preziosa per fare test importanti sul set up della nostra Norma, non avendo pressioni di campionato. Lavoreremo duro ad ogni salita per cercare nuovi elementi da sviluppare”-.Diego Degasperi (Osella FA 30 Zytek): -“Frequento spesso Alghero per vacanza, il percorso è fantastico. Dopo il primo tratto molto scorrevole, un primo tratto tra i più scorrevoli in assoluto, dopo il primo Km e mezzo si entra nel tradizionale tracciato, dove credo non ci sia una gara che da tanto il senso della sicurezza. Le barriere sono a doppi a tripla lama di ottima qualità, il fondo stradale ha qualche avvallamento, in pochi posti ma occorre fare attenzione. Una gara bella in uno scenario straordinario, gli organizzatori stanno proferendo il massimo impegno per riportare la gara ai massimi livelli, infatti si son affidati ad uno staff di direzione gara di assoluta professionalità. Mi auguro che ci riescano presto. Nel frattempo mi godo i luoghi”-.Sergio Farris (Osella PA 2000 Honda): -“Per me è la gara di casa ed un evento molto sentito, il mio papà amava questa gara e la amo anche io. Lui gli voleva particolarmente bene. Quest’anno verrà tributato il primo trofeo “Sergio Farris” in memoria di mio padre, per cui ci tengo molto, non potrei mai mancare qui. Un tracciato molto impegnativo che però ha un’ottimo grip. Speriamo che il meteo sia clemente e sia una fantastica gara per tutti”-.Angelo Marino (Lola Zytek F.3000): -“Torno con piacere ad Alghero dopo 9 anni. Una bella gara con caratteristiche che amo molto e si addice bene alla nostra monoposto. Abbiamo deciso di venire non solo per il fascino del luogo e del tracciato, ma anche a caccia di punti utili alla classifica TIVM dove sono in testa. Pertanto spero di centrare l’obiettivo”-.Luigi Fazzino (Osella PA 21 Jrb Suzuki): -“Una gara molto veloce sopratutto nel primo tratto. Penso di poter fare bene anche perché la macchina ha un’ottima messa a punto come dimostrato domenica scorsa alla Coppa Nissena. Dopo l’ottimo risultato in casa mi sento molto carico”-. Fulvio Giuliani (Lancia Delta EVO): -“Desideravo onorare il Team Service, la scuderia sarda di cui faccio parte. E’ una gara sicura che mi piace molto. L’obiettivo è quello di provare delle soluzioni nuove per la macchina e vedere quali sviluppi sono da fare durante l’inverno, per cui lavoreremo su messa a punto, set up e aerodinamica, il tutto in prospettiva 2020”-.
Tutte e info sono disponibili su www.scalapiccada.it .
L’Ufficio Stampa
Rif. Rosario Giordano – ErregiMedia

X