Rientro alla Monte Erice per “The Doctor”

Questo articolo è anche in formato audio

Fasano – Dopo il pauroso incidente alle Svolte di Popoli dello scorso agosto, che lo ha costretto ad un “riposo forzato”, Angelo “The Doctor” Loconte rientra in auto per ritornare in pianta stabile nel circus del Campionato italiano della Velocità in Montagna.
Il plurititolato pilota pugliese, dopo un primo periodo di convalescenza, con prognosi di 90 giorni, appena iniziata la riabilitazione al braccio, ha forzato il suo fisico per riuscire nell’impresa di recuperare la perfetta condizione fisica prima del termine del campionato, e con abnegazione e forza di volontà, sue peculiari caratteristiche, ha finalmente ottenuto il nullaosta dai medici che lo hanno seguito nella riabilitazione. Quindi “The Doctor” sarà al via della prossima tappa del CIVM, la prima delle due finali a coefficiente 1,5, la classicissima cronoscalata siciliana Monte Erice.
Per l’occasione, il portacolori della Eptamotorsport tornerà al volante di una Peugeot 308 GTi nuova di zecca, allestita in tempi record dal patron della DP Racing Claudio De Ciantis.

« Finalmente si torna a correre! Non vedo l’ora di entrare nell’abitacolo e fare da “apripista” a Zardo e Marino. La competizione mi mancava ormai da 50 giorni… ed ero in crisi di astinenza. Erice è una gara bellissima, impegnativa e tecnica. L’occasione migliore per provare le giuste emozioni dopo il gran botto di Popoli!!! Siamo super carichi!!!»

Tutto pronto quindi per questo intenso weekend della 62ª Monte Erice, che si aprirà venerdì 23 ottobre con le verifiche tecnico-amministrative, per poi proseguire con i due turni di prove del sabato e le due manche di gara di domenica.

Calendario CIVM 2020
7 agosto – 9 agosto. 46ª Alpe del Nevegal.
21 agosto – 23 agosto. 55ª Trofeo Luigi Fagioli.
28 agosto – 30 agosto. 58ª Svolte di Popoli.
11 settembre – 13 settembre. 59ª Alghero-Scala Piccada.
2 ottobre – 4 ottobre. 43ª Cividale – Castelmonte.
23 ottobre – 25 ottobre. 62ª Monte Erice.
13 novembre – 15 novembre. 25ª Luzzi – Sambucina.

Ufficio Stampa