Scappa: Vittoria amara a Gubbio, ma già pronto per Popoli

Questo articolo è anche in formato audio

Rieti – Continua il cammino nel tricolore della montagna del driver reatino Antonio Scappa, leader della classifica Racing Start Diesel, è reduce dal successo alla cronoscalata “Alpe del Nevegal” e nel “Trofeo Luigi Fagioli” della scorsa settimana a Gubbio, nelle prime due tappe del CIVM.
Il portacolori della Scuderia Tramonti Corse ha dominato, tra le vetture di stretta derivazione di serie con alimentazione diesel, la Gara 1 sulla salita Gubbio – Madonna della Cima, staccando di 1,02 secondi il diretto avversario e inseguitore nel campionato, il driver salernitano Giovanni Loffredo. In Gara 2, un’errata valutazione sulla scivolosità del percorso ha indotto il driver della Mini Cooper S JCW Diesel a cercare di gestire il vantaggio, mentre il salernitano realizzava il nuovo record del percorso, staccando di circa mezzo secondo il plurititolato driver reatino, che chiudeva comunque la manifestazione sul gradino più alto del podio, ma cedendo i punti della vittoria di Gara 2 al rivale.

«Innanzitutto devo fare i complimenti al mio avversario – ha dichiarato Scappa – perché in Gara 2 Gianni ha fatto un gran tempo. In me c’è il rammarico di aver completamente sbagliato strategia. Visto il distacco dopo la prima manche, che su un percorso così corto e veloce non è poco, e soprattutto vista la scivolosità anomala per il tracciato di Gubbio, nella seconda salita avevo pensato di aumentare di poco il ritmo, ma senza prendere il minimo rischio, perché in un campionato così corto e senza scarti, un’eventuale errore da zero punti può costare caro. Sicuramente ho preso sotto gamba la voglia di vincere del mio avversario, ma questo mi servirà di lezione… Già nel prossimo weekend, sulle Svolte di Popoli, dovrò dare il 100% per rifarmi, ma di sicuro non sarà semplice. Popoli è la gara a cui ho partecipato meno volte, solo una, mentre credo di poter affermare che per Gianni Loffredo è come una gara di casa, e vanta tantissime partenze alle svolte, quindi sarà un osso duro da battere. Dalla mia parte ho l’esperienza del mio team manager e amico fraterno Claudio De Ciantis, che conosce queste strade centimetro per centimetro. Sarà sicuramente una bella battaglia sportiva, che spingerà me e il mio rivale a dare il tutto per tutto, perché è vero che ho sbagliato la mia seconda manche a Gubbio, ma lui dovrà dare il 110% per starmi avanti nella sua gara di casa… Ovviamente, da sportivo, il mio augurio per è “che vinca il migliore!” ».

Tutto pronto quindi, per il weekend ormai alle porte che sancirà il ritorno della 58° Svolte di Popoli nella massima serie italiana.

Il calendario del CIVM 2020
7-9 agosto 46° Alpe del Nevegal
21-23 agosto 55° Trofeo Fagioli
28-30 agosto 58° Svolte di Popoli
11-13 settembre 59° Alghero Scala Piccada
2-4 ottobre 43° Cividale-Castelmonte
23-25 ottobre 62° Monte Erice (coefficiente 1,5)
13-15 novembre 25° Luzzi Sambucina (coefficiente 1,5)

Ufficio Stampa