Scattano le sfide alla 14^ Scarperia – Giogo

Questo articolo è anche in formato audio

Dopo la ricognizione del tracciato domani, domenica 16 maggio alle 10 lo start della gara  organizzata dalla Scuderia Clemente Biondetti e AC Firenze che emetterà i primi verdetti 2021 del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche. miglior tempo per Stefano Peroni, ma Riolo, Motti, Giuliano Peroni, Gallusi e Nocentini tra i protagonisti della vigilia nei 5 raggruppamenti


Scarperia (FI), 15 maggio. Con la ricognizione del tracciato la 14^ Scarperia – Giogo è entrata nel vivo. Novantasei piloti sui 101 iscritti hanno portato a termine le operazioni preliminari e si sono allineati sulla linea di partenza per le prove durante le quali hanno potuto prendere familiarità con i 7,5 Km della SP 503. Il Direttore di Gara Fabrizio Bernetti, con l’aggiunto Alberto Riva, alle 10 di domani, domenica 16 maggio, darà il via ala gara, che in un’unica salita emetterà i primi verdetti 2021 del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche 2021.Miglior interprete del tracciato nella giornata di prove è stato il padron di casa Stefano Peroni su Martini Mk32, autore di un 4’16”63, con la monoposto spinta da motore BMW che il driver fiorentino della Bologna Squadra Corse prepara in casa e con cui già in prova ha abbassato sensibilmente abbassato il 4’21”87, tempo con cui il mai dimenticato Uberto Bonucci vinse su Osella l’edizione 2019. Sempre tra le monoposto di 5° Raggruppamento hanno svettato il lucano Antonio Lavieri su Ralt RT32 e Maurizio Rossi che ha subito messo nel mirino la Coppa di classe 1000 su Formula Alfa Boxer.Si affilano le armi in 4° raggruppamento non solo per i punti di categoria, ma anche per assaltare la vetta della gara. Il siciliano Salvatore Totò Riolo è stato il più agile appena tornato al volante della Stenger BMW da 2500 cc, ha recuperato in fretta tutti i riferimenti in suo possesso. E’ pronto a sferrare l’attacco in gara il bolognese Campione Italiano in carica Filippo Caliceti, che ha agito di pre tattica in prova sull’Osella PA 9/90 BMW, come anche il piemontese Mario Massaglia sulla versione da 2000 cc dell’Osella PA9. Ancora non in perfetta sintonia con la sua Osella il milanese Walter Marelli che ha però le carte in regola per ambire ai vertici di categoria, come il pisano Piero Lottini che ha esordito su un’Osella PA9/90 pluri decorata ma finora inedita per lui.Non si è smentito Giuliano Peroni Senior e si è subito proposto come miglior interprete del tracciato in 3° Raggruppamento al volante dell’Osella PA 8 BMW che cura personalmente. Si profila un appassionante duello tra il reggiano Giuseppe Gallusi ed il piemontese Guido Vivalda sulle Porsche 911 GTS, anche se Gallusi ha mostrato con il suo riscontro di essere il detentore della coppa, mentre il torinese sta riprendendo l’ottimale sintonia con la super car tedesca. Se Fabio Spinelli è emerso sulla Renult 5 GT Turbo, tra i protagonisti per la categoria silhouette si è candidato anche Salvatore Asta su BMW 2002 TI.Idelbrando Motti è apparso subito in forma ed in piena intesa con la Porsche Carrera con cui è stato il più incisivo in prova per il 2° Raggruppamento, ma su auto gemella il campione in carica Giuliano Palmieri è pronto all’attacco in gara. Sulla 911 di Stoccarda Vincenzo Rossi si è candidato in prova alle parti alte della categoria, come il palermitano Natale Mannino tornato alla Porsche 911 RS di 2° Raggruppamento con cui ha preso le misure al tecnico tracciato. Sempre più deciso e disinvolto l’altro palermitano Matteo Adragna, che ha confermato la piena intesa con la Porsche Carrera.Per il 1° Raggruppamento il driver e preparatore fiorentino Tiberio Nocentini è intenzionato a voler far sentire il suo ritorno e sulla Chevron B19 ha subito ottenuto il miglior riscontro sul tracciato casalingo, ma il ternano campione in carica Angelo De Angelis sulla Nerus Silhouette di classe 1.6, non demorde e sarà sfida di strategia in gara. Tra le auto turismo subito in evidenza il pesarese Alessandro Rinolfi che ha ritrovato un immediato feeling con la Morris MINI Cooper, come l’emiliano Vittorio Mandelli sulla bella Jaguar E-Type per le auto GT.Tempi, foto, video ed approfondimenti su https://www.acisport.it/it/CIVSA/homeFecebook @Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche.
Calendario Campionato Italiano Velocità salita Autostoriche: 14-16/5, 14^ Scarperia – Giogo (FI); 21-23/5, 13° Trofeo Storico Scarfiotti Storico Sarnano – Sassotetto (MC); 4-6/6, 24 Lago Montefiascone (VT); 18-20/6, 33^ Bologna Raticosa (BO); 9-11/7, 39^ Cesana – Sestriere (TO); 23-25/7, 55^ Coppa della Consuma (FI); 3-5/9, Trofeo Fabio Danti – 32^ Limabetone (PT); 17-19/9, 6^ Salita Storica Monte Erice (TP); 24-26/9 42^ Coppa Chianti Classico Uberto Bonucci (SI); 8-10/10, 4^ Coppa Faro (PU).

Addetto Stampa ACI Sport: Rosario Giordano

https://www.acisport.it/it/CIVSA/home