Scuderia Superchallenge, è triplete al Monte Bondone

Questo articolo è anche in formato audio

Padova, 7 luglio 2021. È stato un Bondone pigliatutto per Superchallenge-Racing with Ferrari alla 70ma edizione della Trento-Bondone.

Sotto una pioggia battente, Roberto Ragazzi si è imposto nella classe Super GT-Cup, ottenendo bottino pieno con 20 punti di classe che lo consolidano al secondo posto in classifica, a soli dieci punti dal leader Luca Gaetani. Il campione in carica ha saputo sfruttare al meglio le occasioni di un weekend particolarmente travagliato per gli avversari, entrambi ritirati per noie meccaniche.

Successo in GT-Cup e terzo posto di gruppo per Stefano Artuso, che fin dalle prove del sabato ha mostrato un ottimo feeling con la sempre performante 458 Challenge Evo. Il padovano ha così allungato in classifica di classe, dove è saldamente al comando, e si è portato al quarto posto nella classifica di gruppo GT, pur con due gare in meno rispetto agli avversari diretti.

Ottima prestazione anche dell’altro portacolori Superchallenge, Giovanni Ragazzi, che si è imposto nella classe GTS a bordo della F430 Challenge. Pur con problemi al cambio, che lo hanno costretto ad una “toccata” nelle prime prove del sabato, Giovanni Ragazzi in gara ha guidato da veterano, non commettendo errori e massimizzando le sfortune altrui. Meritatissimi i 20 punti di classe.

Superchallenge-Racing with Ferrari è ora concentrata in vista della prossima sfida, prevista per il 18 luglio nella splendida cornice di Alghero, che vedrà impegnato Roberto Ragazzi a bordo della nuova 488 Challenge in configurazione Evo.