Slalom Città di Bolca, la carica dei settantatre

Questo articolo è anche in formato audio

Tutto pronto per l’appuntamento scaligero, in programma per il 2 e 3 Ottobre, e sarà caccia aperta contro il vincitore 2019, Davide Piotti, chiamato a difendere il titolo.

Vestenanova (VR), 29 Settembre 2021 – Si contano sulle dita di una mano i giorni che separano la tredicesima edizione dello Slalom Città di Bolca dall’apertura del proprio sipario.

Chiuse le iscrizioni a quota settantatre Povil Race Sport è pronta a mettere in scena l’ultimo appuntamento per la Coppa di Zona Slalom 1, per il Trofeo d’Italia Slalom in zona centro nord e per il Trofeo Veneto Trentino +, preannunciando elettrizzanti sfide all’ultima birillata.

Due giorni fa si sono chiuse le iscrizioni” – racconta Elia Camponogara (presidente Povil Race Sport) – “ed avremo al via settantatre concorrenti. Siamo molto soddisfatti del risultato che abbiamo ottenuto. Ci auguriamo che ci possa essere un meteo clemente, per il fine settimana, e che si possa vivere una due giorni di sano agonismo e di festa a Bolca. Approfitto, ancora una volta, per ringraziare tutte le amministrazioni comunali, le associazioni ed i partners che, dopo un anno sabbatico, ci hanno consentito di ritornare ad organizzare questa competizione. Abbiamo lavorato nel miglior modo possibile per preparare un evento come si deve.”

Caccia aperta quindi al numero uno dell’ultima edizione disputata, quella del 2019, con una nutrita pattuglia di agguerriti avversari che cercherà di detronizzare il varesino Davide Piotti.

Ogni anno non manco mai al Città di Bolca” – racconta Piotti – “e, se non ricordo male, è dal 2008 che partecipo senza mai saltarne uno. Ho vinto qui per quattro volte, l’ultima nel 2019. Peccato che, a causa delle normative, siano aumentate le birillate nel corso degli anni. L’organizzazione di questo evento è al top, il paddock è impeccabile ed il percorso ottimo. Non si può lamentarsi di nulla. Peccato che quest’anno non si potranno più fare le premiazioni al museo di Bolca, per i motivi che tutti conosciamo. Speriamo di poter ripetere il successo del 2019 oppure, mal che vada, di salire sul podio assoluto. Auguriamoci che ci sia bel tempo.”

Il Città di Bolca, quinto Memorial Marco Albertini e quinto Trofeo Enea Dal Zovo entrerà nel vivo da Sabato 2 Ottobre, dalle ore 14 alle ore 19, con l’apertura del centro accrediti presso la tensostruttura, allestita dalla Pro Loco locale, in piazza Eichstatt a Bolca, in provincia di Verona.

La manche di ricognizione vedrà impegnati i concorrenti Domenica 3 Ottobre, a partire dalle ore 9, mentre a seguire, più precisamente dalle ore 10:30, si darà il via ai tre passaggi in gara.

Trenta minuti dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente inizierà con la cerimonia di premiazione.

Confermato il percorso 2019, partenza da Vestenanova, dal centro dal paese in direzione Bolca, lungo la strada provinciale numero diciassette per una lunghezza di 3,7 chilometri.

Quest’ultima rimarrà chiusa al traffico dalle ore 7:30 alle ore 18:30 di Domenica 3 Ottobre.

Un tracciato veloce, rallentato da 15 birillate e da 2 restringimenti, con un dislivello di 300 metri.

La service area sarà collocata nel cuore di Vestenanova con l’unica nota, dolente, riguardante l’impossibilità per il pubblico di assistere alla manifestazione, rispettando le vigenti normative.