Sono 170 gli iscritti alla 47esima Cronoscalata della Castellana

Parterre delle grandi occasioni a Orvieto, dove da venerdì 6 a domenica 8 settembre si sfidano i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna e numerosi protagonisti del Tricolore. Attesissimi i piloti di casa e i tanti umbri, per i quali la gara è irrinunciabile. Confermata anche la presenza di Ettore Bassi, mentre le autostoriche sono 37. Gli organizzatori: “Numeri di qualità, pronti a ospitare lo spettacolo”

Orvieto (TR). Arrivano positive conferme per la Cronoscalata della Castellana dall’elenco iscritti appena inviato ad ACI Sport per l’approvazione finale. La 47esima edizione della classica umbra si disputa da venerdì a domenica a Orvieto, dove si sono dati appuntamento ben 170 piloti e auto da corsa. Un parterre delle grandi occasioni che, oltre a sottolineare la soddisfazione dell’asd La Castellana, gli organizzatori dell’evento, conferma qualità e varietà: tanti i pretendenti al Trofeo Italiano Velocità Montagna (TIVM) attesi, così come numerosi e di primissimo piano sono i protagonisti del Campionato Italiano (CIVM) che non hanno voluto rinunciare al fascino della cronoscalata che andrà in scena “all’ombra” del Duomo di Orvieto sugli emozionanti emozionanti 6190 metri del tracciato di gara immerso nel verde che da San Giorgio, alle porte della città, sale a Colonnetta di Prodo lungo la SS79. Attesissimi anche i piloti di casa e quelli umbri, sempre più “fedeli” alla Castellana e in ulteriore crescita, ed Ettore Bassi, pilota e noto attore che per la prima volta si schiererà al via della salita umbra, mentre sono 37 le auto storiche che nell’ambito della prova di TIVM a doppia validità Nord e Sud si contenderanno la competizione a loro riservata tra fascino “classic” e agonismo.

L’associazione degli organizzatori, presieduta da Luciano Carboni e affiancata dall’Automobile Club Terni, è a pieno regime per completare i preparativi dell’evento, che ora entra nella fase più operativa: “L’entrylist della Castellana 2019 conferma numeri di qualità e ciò per noi è già fonte di gratificazione. Ringraziamo i piloti, i team e le scuderie iscritte e siamo pronti a ospitare il loro spettacolo, con l’intenzione di offrire il massimo in termini logistici, organizzativi e operativi anche nel paddock in zona Ciconia e sul percorso di gara, dove pubblico e appassionati potranno godersi tutte le sfide sportive, oltre che incontrare i piloti e fotografare le auto”.

In vista del rush di fine stagione, l’appuntamento orvietano sarà cruciale per tutti i pretendenti del TIVM e tra le 133 vetture moderne iscritte compaiono diverse auto da competizione tra formula, prototipi di ultima generazione ed estreme Silhouette, oltre alle prestigiose Gran Turismo e alle tante che infiammano le gare delle categorie Turismo/rally e Racing Start.

Il programma della 47esima edizione sarà inaugurato venerdì 6 settembre dalle verifiche sportive e tecniche previste dal primo pomeriggio nell’area dei parcheggi dello stadio “Muzi”. Sabato 7 motori accesi per le due salite di prove ufficiali con partenza alle ore 9.00 e domenica 8 sempre alle 9.00 semaforo verde per gara 1 e a seguire gara 2 della 47^ Cronoscalata della Castellana. Dopo i successi colti nel 2015 e nel 2017, lo scorso anno Michele Fattorini ha firmato per la terza volta l’albo d’oro dell’ambita cronoscalata umbra con il crono totale di 5’40”56 (gara 1 + gara 2). A bordo dell’Osella Fa30 Zytek e al termine di un emozionante sfida, il giovane driver di casa ha preceduto sul podio l’abruzzese Stefano Di Fulvio (Lola B99 Evo Zytek di F3000) e l’eugubino Gianni Urbani (Osella Pa21 Honda), mentre il Trofeo Under 25 è andato a Filippo Ferretti e la Coppa Dame a Deborah Broccolini, al cui papà è dedicato il Memorial Attilio Broccolini, che anche nel 2019 la Cronoscalata della Castellana assegnerà al vincitore della classe N1600. Tra le auto storiche il tempo più veloce in assoluto è stato ottenuto da Stefano Peroni, driver toscano che ha vinto il 5. Raggruppamento con la monoposto Martini Mk32.

X