Stefano Peroni scalda i muscoli nella prima sessione di prove alla Coppa Faro Pesaro

Questo articolo è anche in formato audio

L’alfiere della Bologna Squadra Corse su Martini Mk32 già in evidenza insieme a Mario Massaglia leader del 4 raggruppamento su Osella Pa9/90 e Loris Giuliano Peroni sulla Osella PA 8/90 primo del 3 Raggruppamento. Tra poco start della seconda manche di prove.

Il crono da ragione a Stefano Peroni, autore della migliore prestazione nella prima manche delle prove della 3^ Coppa Faro Pesaro, terzo appuntamento del Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche CIVSA di Scena nella cittadina marchigiana. Il fiorentino alfiere della Scuderia Bologna Squadra Corse sulla perfetta Martini MK32 con la quale si confermerà il pilota da battere nel 5 Raggruppamento, ha completato il primo assaggio del percorso staccando un  2’09.55 che sarà la base di partenza per le migliori regolazioni in vista della gara che scatterà domani alle ore 8.45. Il torinese Mario Massaglia sulla Osella PA 9/90 motorizzata BMW svetta in 4 raggruppamento tra le biposto di classe BC oltre i 2000 cc precedendo e guastando la festa di famiglia, l’esperto Loris Giuliano Peroni, in gara con la fida Osella PA 8/90 preparata in house con la quale dovrà confermare la leadership di 3 Raggruppamento, dovendosi guardare le spalle dalla spettacolare Porsche 911SC in allestimento IMSA dell’emiliano Sergio Galletti primo tra le silhouette oltre i 2000 CC che si piazza in quinta posizione di una ipotetica classifica assoluta.

In ordine ai tempi, in 4 posizione si classifica il driver e preparatore di Lecco Emanuele Aralla sulla ammiratissima monoposto Dallara F390 che fu del pilota di Formula 1 Olivier Panis. Tra le parti alte della classifica si registra l’assenza del milanese Walter Marelli, ritirato in prova dopo una toccata di troppo con la sua Osella PA 9/90. Il coriaceo Ildebrando Motti si conferma leader del 2 Raggruppamento dove il reggiano portacolori della Bologna Squadra Corse vorrà dettare il proprio ritmo sulla inseparabile Porsche Carrera RS con cui fa la voce grossa tra le Gran Turismo. Il pisano Piero Lottini sulla gialla Lucchini viaggerà tranquillo in SN3000 con la quale ottiene una incoraggiante settima piazza dell’ipotetica assoluta ed un secondo posto di 4 Raggruppamento seguito dal piemontese Massimo Perotto della Bologna Squadra Corse su BMW M3 preparata da Balletti. Agguanta la nona piazza della top ten l’altro driver delle spettacolari Porsche 911 Sc in allestimento IMSA Andrea Baroni. Chiude decimo dell’ipotetica assoluta delle prove il portacolori della scuderia Etruria Vincenzo Rossi sulla Porsche 911 RS di 2 Raggruppamento con la quale riesce a precedere il modenese Giuliano Palmeri sulla poderosa De Tomaso Pantera.

Il siciliano di Bologna Salvatore Asta avrà da lavorare sulla BMW 2002 Ti preparata da Armaroli per limare i tempi in vista della gara e accendere la lotta nel 3 Raggruppamento. Nel 1 Raggruppamento, quello cioè delle vetture più anziane, ha siglato l’acuto il ternano Angelo De Angelis sulla Nerus Silhouette con la quale il portacolori della Valdesa Classic ha preceduto l’ideatore della Coppa Faro Alessandro Rinolfi primo di Classe T1300 sulla fida Mini Cooper S della Bologna Squadra Corse ed ancora Luigi Capsoni sulla Renault Alpine A110 di Classe GT 1300. Le prove si stanno svolgendo sotto un tiepido sole e non hanno visto interruzioni di rilievo.