Stefano Peroni su Martini MK32 subito forte alle prove della Lago – Montefiascone

Questo articolo è anche in formato audio

Il fiorentino della Scuderia Bologna Squadra Corse attuale leader del 5 Raggruppamento è tallonato dal bolognese Filippo Caliceti su Osella PA 9/90 BMW. Terzo dell’ipotetica generale in prova è il pisano Piero Lottini su Osella PA 9/90. Con occhi al meteo, sta per partire la seconda manche.

E’ Stefano Peroni sulla Martini MK32 a siglare l’acuto nella prima manche di prove della Lago Montefiascone, gara giunta alla sua 24 edizione e che proprio nel 2021 segna il suo sessantesimo anniversario. Il fiorentino della Scuderia Bologna Squadra Corse attuale leader del 5 Raggruppamento in classifica campionato mostra già le proprie ambizioni puntando all’assalto della Lago Montefiascone. Peroni ha staccato un tempo di tutto rispetto conquistando un ottimo 2’11”.08 Dietro di lui staccato d’un soffio però c’è un aggressivissimo Filippo Caliceti su Osella PA 9/90 BMW. Il bolognese con la sua biposto di 4 Raggruppamento con la quale ha vinto la Scarperia Giogo conferma il suo stato di forma guidando in maniera aggressiva e sfiorando per soli 7 decimi di distacco il crono di Stefano Peroni. Il pisano della Bologna Squadra Corse Piero Lottini su Osella PA 9/90 BMW sempre di 4 Raggruppamento è sul podio dell’ipotetica classifica generale della prima manche di prove con il crono di 2’14”,70. Un terzetto di testa racchiuso in appena 3 secondi e 50 centesimi che la dicono lunga sulla competitività delle vetture e l’allestimento della prova, quasi interamente asfaltata dalla Provincia Regionale di Viterbo in occasione della gara. 

Quarta piazza per Mario Massaglia e la sua Osella PA 9/90 mentre Tiberio Nocentini e la sua imponente Chevron B 19 (quindi della generale) guida il 1 Raggruppamento. Deve accontentarsi della sesta piazza assoluta il siciliano di Cerda Totò Riolo della Targa Racing Club con il supporto di CST Sport che ha utilizzato la prima manche di prove come unico banco test per la Osella PA 9/90 che sostituisce la sua tradizionale Stenger per via di qualche noia d’affidabilità. Settimo assoluto e leader di 2 Raggruppamento è l’emiliano Ildebrando Motti e la sua Porsche Carrera della Bologna Squadra Corse. Il lucano Antonio Lavieri su Ralt RT32, e portacolori valdelsa Classic è nono assoluto e secondo di 5 Raggruppamento. A chiudere la top ten della prima manche di prove sono Giuliano Palmieri che deve gestire al meglio la generosa cavalleria e cercare l’affidabilità della sua De Tomaso Pantera e Matteo Lupi Grassi e la sua Olmas. Fuori dalle prove per via di un incidente fuori dalla competizione il palermitano Natale Mannino. Le prove si stanno svolgendo sotto un cielo grigio e una leggera pioggerellina che non sta compromettendo il grip della strada del lago che dallo specchio d’acqua di Bolsena si inerpica verso il borgo medievale di Montefiascone. Tra poco, sotto lo sguardo attento del direttore di gara Fabrizio Bernetti vi sarà lo Start della seconda manche di prove.