Tre su quattro per Collecchio Corse a Tredozio

Questo articolo è anche in formato audio

Il secondo round della Coppa Romagna Slalom porta in dote il successo di Lanzi, due terzi posti con Giorgi e Borelli mentre la dea bendata si accanisce contro Munarini.

Felino (PR), 20 Luglio 2021 – La Coppa Romagna Slalom inizia a tingersi dei colori di Collecchio Corse, quest’ultima reduce da un’altra Domenica da incorniciare con soddisfazione.

Quattro portacolori al via dello Slalom Tredozio, andato in scena nel recente fine settimana, e tre podi archiviati in bacheca, ad eccezione dello sfortunato Nicolas Munarini, bersaglio di giornata della sorte, che si è visto purtroppo costretto ad alzare bandiera bianca in anticipo.

Il pilota della Peugeot 106 Rallye, impegnato in classe B, accusava lo strappo di due prigionieri alla ruota anteriore e parcheggiava forzatamente la propria vettura, già durante le ricognizioni.

Debutto travagliato, fortunatamente con esito opposto, per un Ercole Giorgi trovatosi subito a proprio agio sulla nuova Renault Clio Cup e firmatario della terza piazza in categoria C.

Nella prima manche ho rotto il semiasse anteriore sinistro” – racconta Giorgi – “ed abbiamo perso quindi le prime due per riparare il tutto. Ho affrontato le ultime due senza conoscere la vettura ed il percorso, correndo come potevo. L’auto va molto bene e senza le sue prestazioni non sarei riuscito a chiudere terzo. Questa Clio è eccellente, è da primo posto anche se non so se riuscirò a portarla così in alto. Vedremo di presentarci in forma al prossimo appuntamento.”

Cala la doppietta Alessandro Lanzi e, dopo il bel successo centrato nell’apertura di Predappio, il pilota di Toano si conferma nettamente uomo da battere in classe Rally B, sempre affiancato da Luisa Ruiu ed a bordo della consueta Renault Clio 1.8 16 valvole gruppo A.

Gara bella, molto ben organizzata” – racconta Lanzi – “ed aggiungerei che il percorso è uno dei più belli del campionato. Ci siamo trovati molto bene qui ed abbiamo migliorato con costanza, di passaggio in passaggio. Con questa seconda vittoria, consecutiva, io e la mia navigatrice, compagna di vita, siamo primi in campionato. Cercheremo di continuare così anche perchè vogliamo gratificare il sostegno che tutta la Collecchio Corse ci sta dando.”

Ritorna a farsi vedere nei quartieri alti della classifica anche Daniele Borelli, capace di portare la propria Fiat 126 Proto, motorizzata Yamaha, sul terzo gradino del podio di classe Sport.

A parte qualche ritardo nelle partenze è andato tutto bene” – racconta Borelli – “e siamo soddisfatti perchè la nostra vettura sta migliorando, gara dopo gara. Un terzo posto di categoria è molto importante perchè porta morale e, dopo Predappio, ci voleva proprio. Abbiamo chiuso raccogliendo buoni punti e ci auguriamo di andare avanti di questo passo, crescendo ancora di più. Grazie a tutta la Collecchio Corse perchè ci sta supportando in maniera impeccabile.”

Per gli alfieri della scuderia di Felino non c’è tempo per adagiarsi sugli allori, nonostante una trasferta più che fruttuosa, in virtù di uno Slalom Rocca San Casciano che bussa già alla porta, in programma per il primo di Agosto, in un giro di boa chiave per la serie romagnola tra le porte.