Tutti i piloti delle vetture turismo della Speed Motor presenti al 54^ Trofeo Luigi Fagioli

PILOTI SPEED MOTOR DELLE VETTURE TURISMO IN GARA AL 54ESIMO TROFEO LUIGI FAGIOLI: MARCO SBROLLINI IN POLE PER L’ASSOLUTO IN E1 ITALIA, VINCENZO OTTAVIANI IN LIZZA PER LA VITTORIA DI CLASSE IN GRUPPO N E LODOVICO MANNI IN CERCA DI UNA POSIZIONE DA PODIO NELLA PRODUZIONE DI SERIE. GLI EUGUBINI PAOLO BICCHERI (PLUS) E RICCARDO URBANI SI CANDIDANO A UN RUOLO DA PROTAGONISTI IN RACING START, DOVE GAREGGIANO ANCHE GLI ULTIMI ARRIVATI: GIANLUCA DE MASI E ANDREA TEI (PLUS)
Sono 7, sui 14 iscritti in totale nella categoria delle moderne, i piloti della Speed Motor al volante di vetture turismo che prenderanno parte alla 54esima edizione del trofeo “Luigi Fagioli”, tappa numero 9 del campionato italiano di velocità in montagna 2019 e prova valevole per il trofeo nazionale di specialità (zone nord e sud), in programma sabato 24 e domenica 25 agosto sui 4150 metri della Gola del Bottaccione che collegano Gubbio con il valico di Madonna della Cima. Dopo lo sfortunato esordio stagionale a Popoli (ritiro a causa della pompa della benzina), Marco Sbrollini e la sua Lancia Delta si ripresentano al meglio in quella che per la Speed Motor è la gara di casa. Obiettivo: il primo posto nel gruppo E1, che ha avuto nel conduttore marchigiano il campione italiano Aria di rivincita, nella classe 1600 del gruppo N, per Vincenzo Ottaviani con la Citroen Saxo, che a Popoli ha inviato chiari segnali di miglioramento dopo i problemi di potenza al motore evidenziatisi al Terminillo. Tuttavia, il lavoro sull’auto non si era di certo concluso in occasione della cronoscalata delle Svolte e in queste due settimane Ottaviani e il suo staff si sono concentrati per restituire alla Saxo la brillantezza delle prime gare di quest’anno. Chi ha le carte in regola per un importante risultato nella Produzione di Serie è il tuderte Lodovico Manni con la Renault Clio Williams, che peraltro punta a dominare la classe 2000 proprio come l’eugubino Paolo Biccheri, capace fra le serpentine amiche di tirar fuori prestazioni di alto livello nella Racing Start Plus: nel 2018, ha vinto la classe 2.0 e conquistato la terza posizione di raggruppamento con la Renault Clio Cup, che però ora ha abbandonato per ripresentarsi con l’Alfa 147. Avversario diretto di Biccheri sarà un esordiente in assoluto con i colori della Speed Motor: l’orvietano Andrea Tei, alla guida di una Bmw 318 M3. Alla pari di Biccheri, anche l’altro eugubino doc, Riccardo Urbani – figlio di Gianni – non può saltare il trofeo “Luigi Fagioli” e stavolta con la Mini Cooper S punta a una posizione da podio nella classe 1.6 turbo della Racing Start, gruppo in cui gareggia nella classe 1.6 un altro “fresco” affiliato della Speed Motor su Citroen Saxo: Gianluca De Masi, umbro residente a La Spezia, che al Terminillo è stato bloccato dalle avverse condizioni atmosferiche, pur avendo concluso la salita. De Masi, che vanta una lunga esperienza nel karting, si cimenta ora in questa nuova specialità.
Verifiche sportive e tecniche nel pomeriggio di venerdì 23 agosto dalle 15.30 alle 19.30, prove ufficiali in due sessioni nella giornata di sabato 24 a partire dalle 9.30 e via di gara 1 domenica 25 alla stessa ora, con inizio di gara 2 previsto per le 13.30, salvo imprevisti.


Ufficio stampa
Claudio Roselli

X