Vigilia bagnata al 13° Slalom Città di Avola

Questo articolo è anche in formato audio

Domani lo start della prima manche alle 9.00 per i 74 concorrenti verificati. Grande incertezza, per via delle condizioni meteo nelle parole dei protagonisti

Avola (SR), 11 settembre. Parola ai motori per il 13° Slalom Città di Avola. La gara, che da quest’anno è organizzata dall’ Automobile Club Siracusa e dalla Promotor Sport ASD, ha vissuto un prologo caratterizzato dalle cangianti  condizioni del tempo, che sicuramente incideranno sulla corsa. Questo in sintesi l’argomento che ha tenuto banco nel primo giorno ufficiale della manifestazione ospitata nella bella città del Barocco siciliano.

Chiuse le operazioni di accredito per piloti, team e addetti ai lavori. Domani dalle ore 9.00 saranno in 74 a darsi battaglia fra i birilli sul tracciato di km 2,850 ricavato sulla strada della Avola/Avola antica che fu sede della Coppa Belmonte.  

L’esito della gara, che è valida per il Trofeo D’Italia Centro-Sud, per la  Coppa Aci Sport 5^ Zona e per il Campionato Siciliano, si preannuncia quindi molto incerto, come si è potuto cogliere  dalle parole di alcuni protagonisti.

Fra i primi ad accreditarsi sono stati i locali Salvatore Gentile e Sebastiano Turrisi, entrambi al via nel gruppo E2SC con le Elia Avrio il primo con una “mille” l’altro con la “millequattro”.

“Ho corso anche la Coppa Belmonte – ha dichiarato l’esperto Gentile –  per me la gara di casa è fantastica. Siamo riusciti a mettere in ordine  la vettura all’ultimo minuto perché non volevamo mancare. Certo, il meteo è un incognita, ma serve a pareggiare i livelli”.

Altrettanto contento di esser presente l’altro avolese Sebastiano Turrisi, alla seconda partecipazione con la biposto, che ha affermato: “In precedenza ho corso con una monoposto,  ho gareggiato con la Elia per la prima volta  la settimana scorsa a Comiso, ma qui è diverso, questa è la mia gara. Speriamo che il meteo sia clemente e ci faccia divertire”.

Chi sa qualcosa della variabile meteo è il messinese di Torregrotta Giovanni Greco, che allo Slalom di Castell’Umberto è stato rallentato nelle sue arrampicate proprio dalle piogge improvvise. “Speriamo che questa volta vada meglio – ha dichiarato Greco – conosco il percorso, cercheremo di essere comunque competitivi”

Arriva dalla lontana Mazara del Vallo il leader del Campionato Girolamo Ingardia che ad Avola, potrebbe raccogliere punti importantissimi per incrementare il suo primato: “ abbiamo deciso di partecipare con la Ghipard , vettura agile e scattante per via delle caratteristiche della pista. E’ molto stretta, non c’è possibilità di errore, davvero molto impegnativa. Domani sarà divertente, io come al solito darò il massimo”.

La manifestazione come ha tenuto a sottolineare in sede di presentazione il direttore di gara Manlio Mancuso si svolgerà a porte chiuse in piena sicurezza e secondo il protocollo anti covid. Domani alle 9.00 lo start alla prima vettura.