Vittoria di Gruppo GT in Vallecamonica per Luca Gaetani

Questo articolo รจ anche in formato audio

Luca Gaetani, ha fatto suo il 50ยฐ Trofeo Vallecamonica, aggiudicandosi la vittoria di Gruppo GT a bordo della Ferrari 488 Challenge.
Temperature particolarmente elevate, tracciato molto tecnico, veloce ed insidioso, colleghi molto battaglieri e preparati; questi i fattori che hanno caratterizzato lo scorso fine settimana di gare in provincia di Brescia. Nonostante ciรฒ, e ad alcune difficoltร  oggettive con gli pneumatici, il driver padovano รจ riuscito a presentarsi allo start di Gara1 molto agguerrito aggiudicandosi la manche con un ottimo crono di 4.23.63, tempo che gli รจ servito per garantirsi la vittoria complessiva di giornata, malgrado un errore in Gara2 gli abbia impedito di concludere al primo posto anche nella seconda manche. Seconda prova che ha visto tre concorrenti in una manciata di secondi, vedendo Luca relegato in terza piazza a soli 18 centesimi di secondo dal pilota bresciano, il padrone di casa, a bordo di una Porsche 991.

Foto di Gianluca Galiรจ


Luca a caldo commenta cosi: โ€œ Sono molto contento dellโ€™esito di Gara1, le condizioni erano particolarmente difficili e non sempre il feeling con la mia fidata โ€œrossaโ€ era ottimale. โ€œ e prosegue: โ€œ Purtroppo un errore da parte mia non mi ha permesso di concludere la giornata con una doppia vittoria, ma lโ€™esito complessivo della somma dei tempi, mi ha dato ragione, permettendomi di conquistare la vittoria di gruppo GT. Questo week-end dalle temperature elevate mi รจ servito anche per testare set-up e pneumatici in queste condizioni, quindi ora so su cosa, il mio Team ed io, dovremmo lavorare di piรน per presentarci ancor piรน competitivi alla prossima tappa di CIVMโ€.
Anche Francesco Tignonsini, porta colori della scuderia patavina, ha ben ficurato nel 1ยฐ raggruppamento delle auto storiche a bordo della BMW 2002 Ti aggiudicandosi la prima piazza in classe T2000.
Appuntamento a fine mese per la gara di Ascoli, la 60ยฐ edizione della Coppa Paolino Teodori.