Zero40 Racing Team: consolida i primati in Campionato alla “3° Coppa Faro Pesaro”

Questo articolo è anche in formato audio

Un weekend di esordi per i piloti impegnati alla “3° Coppa Faro Pesaro” svoltasi dal 9 all’11 ottobre scorso.La Zero40 Racing Team si presenta a Pesaro forte del primato nel campionato scuderie del 5° Raggruppamento.Tre i piloti impegnati nel penultimo round del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, tutti all’esordio sulla strada Pesarese e tutti pronti a consolidare la loro prima posizione nei rispettivi campionati di Classe.Emanuele Aralla su Dallara F390 F.3 finisce la sua gara in crescendo e con il 4° tempo assoluto di gara 2 riesce a centrare l’obiettivo che si era prefissato a inizio weekend: “È una gara per me nuova e che non si addice né al mio stile di guida e men che meno alle caratteristiche della mia vettura. Con i ragazzi al paddock abbiamo dovuto lavorare tanto sulla messa a punto. Non è stato semplice, ma hanno fatto un grande lavoro. Sono contento del tempo uscito in gara 2 perché sentivo la vettura molto più stabile che nelle prove ma a noi mancano parecchi cavalli rispetto ai nostri diretti avversari e, in una gara di tornanti e allunghi come questa, soffriamo molto. Volevo fare i complimenti all’organizzazione, al direttore di gara e a chi gestiva il paddock per l’ottimo lavoro svolto”
Oscar Gadaldi (Renault 5 Gt Turbo) si presenta a Pesaro pronto a dare la zampata per assicurarsi il primato di campionato nella sua classe. Anche lui all’esordio a Pesaro, fa già capire le sue intenzioni sin dalle prove:”È stata una gara in crescendo, sono contento. Sono riuscito ad esprimermi al meglio su questa strada. Arrivo dai Rally e ho grande confidenza con tornanti e asfalto sconnesso, adattarmi è stato semplice. L’ unico errore del mio weekend è stata una scelta sbagliata di mescola in gara 1, avevo la macchina che scivolava tantissimo e non riuscivo ad avere trazione, ma alla fine il tempo è uscito lo stesso”
Luigi Capsoni stupisce ancora tutti con la sua Alpine Renault A110. Alla terza salita della sua carriera inizia a stare tra i migliori della specialità e a prendere consapevolezza che il suo posto è tra i primi 5 del suo gruppo.” Ogni gara ho l’obiettivo primario di fare esperienza su strade a me sempre nuove. Qui a Pesaro avevo un obiettivo che purtroppo non sono riuscito a raggiungere per errori miei. La strada intrapresa nelle prove ed in gara 1 era buona. In gara 2 ero pronto a stampare il 2.41 che mi ero prefissato ma ho voluto strafare e in 2 staccate sono arrivato lungo perdendo parecchio tempo. Ringrazio i ragazzi al paddock per aver risolto i problemi all’alternatore e avermi permesso di gareggiare con un auto perfetta.”Con tre primi posti nelle rispettive classi i piloti “Zero40 Racing Team” salutano Pesaro pronti per il prossimo round di Campionato.